ESCLUSIVA SN - Jarni: "Già un paio di anni fa tutto il mondo parlava di Majer. Classico numero 10 che può fare la differenza"

10.06.2018 14:21 di Diego Anelli  articolo letto 4806 volte
ESCLUSIVA SN - Jarni: "Già un paio di anni fa tutto il mondo parlava di Majer. Classico numero 10 che può fare la differenza"

Sampdoria molto attiva sul mercato, manca ormai soltanto l'ufficialità per il passaggio del vecchio obiettivo Lovro Majer in blucerchiato. Per conoscere al meglio le caratteristiche del talento croato, Sampdorianews.net ha avuto il piacere di contattare in esclusiva Robert Jarni, ex terzino sinistro di Juventus e Real Madrid nonché attuale commissario tecnico dell'Under 19 croata:

Con Lovro Majer la Sampdoria sta per piazzare un colpo importante per alzare il tasso di fantasia: “Stiamo parlando di un ragazzo molto promettente, si è ben disimpegnato nella Lokomotiva e a livello di rappresentative giovanili, ha i mezzi per diventare un grande calciatore. È dotato di mezzi tecnici importanti, ha buona visione di gioco, è abile a giocare tra le linee mettendo in difficoltà le difese avversarie, denota precisione nell'ultimo passaggio e ha un buon feeling con il goal". 

Senza caricare il ragazzo di eccessive responsabilità nell'immediato, i blucerchiati stanno confermando tempismo e competenza a livello di scouting. "Ho avuto l'occasione di vederlo più volte dal vivo, già un paio di anni fa tutto il mondo parlava di lui a livello giovanile, ovviamente dipende adesso dai tempi di ambientamento con un calcio molto tattico come quello italiano per poter proseguire al meglio il suo percorso di crescita. I giovani, anche di grosso talento, vanno un attimo attesi in attesa della consacrazione a livello europeo".

A livello tattico sta arrivando un classico fantasista, oppure un giocatore moderno in grado di adattarsi anche in altre posizioni? "In certe occasioni ha già dimostrato di poter giocare anche un po' indietro e come esterno in un 4-3-3, in ogni caso stiamo parlando del classico trequartista. La Sampdoria di Giampaolo pratica il 4-3-1-2, Majer può fare la differenza dietro le punte, agendo come il classico numero 10. Soltanto un paio di giorni fa ha ricevuto qui in Croazia un premio come il giocatore più promettente del nostro campionato, in patria rientra senza ombra di dubbio tra i giovani più talentuosi nel nostro panorama nazionale”.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET