ESCLUSIVA SN - Festa: "Consiglierei Bessa al 100%. Si esprime al meglio da mezzala"

 di Diego Anelli  articolo letto 1625 volte
ESCLUSIVA SN - Festa: "Consiglierei Bessa al 100%. Si esprime al meglio da mezzala"

Giorni frenetici, si susseguono gli impegni sul campo e siamo al rush finale della sessione invernale di mercato. Secondo le ultime indiscrezioni Daniel Bessa avrebbe suscitato l'interesse di diverse formazioni, comprese Genoa e Sampdoria. Per conoscere al meglio le caratteristiche del centrocampista in forza all'Hellas Verona, Sampdorianews.net ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva Gianluca Festa, suo ex allenatore al Como, con il quale ci siamo soffermati in prima battuta sull'imminente sfida di stasera:

Mister, stasera è elevata l'attesa per il recupero con la Roma. Da ex giallorosso e osservatore esterno come giudica la prima parte di stagione disputata da blucerchiati e giallorossi. “La Sampdoria occupa un'ottima posizione di classifica, a dicembre ha vissuto un periodo complicato a livello di risultati cadendo poi ad inizio anno a Benevento. Complessivamente ha dimostrato anche domenica di essere una squadra molto tecnica, con valori importanti, Giampaolo ha dato un'ottima identità di gioco, facendo rendere al massimo il gruppo a disposizione. Stasera sarà una gara importante per entrambe le formazioni, la Roma deve restare agganciata alla zona Champions, la Sampdoria può puntare ad un piazzamento in Europa League. I giallorossi stanno vivendo un momento delicato, potrebbe anche essere un vantaggio affrontarli adesso, ma il campo può sempre smentire ogni discorso. Non credo che venga rischiato Dzeko. Gli uomini guidati da Di Francesco non hanno ancora trovato la giusta continuità, la Sampdoria ha tutte le caratteristiche tattiche e tecniche per metterli in seria difficoltà”.

Negli ultimi giorni un profilo accostato a numerose formazioni della massima serie è sicuramente quello di Daniel Bessa. Cagliari, Genoa e Sampdoria rientrano tra i club che si sono mossi per chiudere l'operazione, o stanno rimanendo alla finestra in attesa di sviluppi. E' stato uno dei suoi allenatori a Como due stagioni fa. Si tratta di un giocatore che farebbe molto a questi club? “Parliamo sicuramente di un profilo di un certo livello, a mio parere un ottimo giocatore, molto dotato tecnicamente. È in possesso di tutte le qualità necessarie per far bene anche in serie A. Lo ritengo un giocatore giusto per le formazioni che sono state accostate negli ultimi giorni, anche per la Sampdoria. Talvolta il suo carattere si presenta un po' spigoloso, deve forse migliorare in determinati atteggiamenti in quanto ha una forte personalità. Stiamo parlando di un ottimo professionista, lo consiglierei al 100%. Durante la mia guida tecnica è stato utilizzato nel ruolo di mezzala, anche nello schema adottato da Giampaolo lo vedrei in quella posizione, con me a Como ha giocato anche come trequartista in certe occasioni, ma a mio parere il suo ruolo è quello di mezzala, lì si esprime al meglio. Garantisce non solo qualità, ma anche tanta quantità, essendo molto abile anche nel recuperare palloni. Dopo l'esperienza di Como è migliorato ulteriormente nei successivi step della carriera, in quella squadra si vedeva che lui e Barella avevano qualcosa in più, del resto l'ha dimostrato a Verona diventando uno dei protagonisti della promozione e si è riconfermato nei primi mesi in serie A finchè è stato utilizzato”.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET