Stankovic: "Sampdoria, concentrati e con sacrificio, mi tengo stretto spogliatoio"

Successo della Sampdoria col Sassuolo per 1-2 in trasferta. Commenta ai microfoni di Sky Sport l'allenatore doriano Dejan Stankovic
04.01.2023 15:44 di Matteo Romano   vedi letture
Stankovic: "Sampdoria, concentrati e con sacrificio, mi tengo stretto spogliatoio"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Successo della Sampdoria col Sassuolo. Commenta ai microfoni di Sky Sport l'allenatore doriano Dejan Stankovic:

"Abbiamo lavorato tanto. Abbiamo chiuso il 2022, abbiamo messo un grosso punto e siamo ripartiti tutti. Abbiamo fatto un reset. Mi porto la determinazione, l'organizzazione, l'umiltà e il sacrificio. Chiedevo ai ragazzi una bella prestazione perchè una cosa è fare la preparazione e amichevoli e un'altra è quando inizi il campionato. Per noi è una grande vittoria ma un piccolo passo verso il traguardo, riporta tuttomercatoweb.com. I dettagli e gli episodi possono condizionare la gara. Abbiamo visto tutti cosa è successo prima del rigore ma non posso dimenticare quanto fatto nel primo tempo accettando la parità numerica contro un cliente scomodo come Pinamonti. Non doveva entrare in quel modo ma guardo le cose positive. Ora cerchiamo di eliminarli questi dettagli che in futuro ci possono costare punti. La dedica si sa a chi va. A Bereszynski ho fatto i complimenti per la partita perchè è stato determinante per la preparazione. Lui copriva due-tre ruoli e lui è stato bravo a interpretarli. Sono contento per i ragazzi. Se lo meritano dopo quello che abbiamo passato. Questa è la carta d'identità che dobbiamo avere, questa è la Samp che vogliono i tifosi"

Sulle questioni societarie: "Abbiamo lavorato tanto. I ragazzi sono stati spettacolari. Non c'è niente da aggiungere: concentrati, con sacrificio. Tanti allenamenti a dirgli che sono forti. Serve umiltà e l'hanno dimostrata. Hanno sofferto tutti insieme e si sono proposti quando c'era da proporsi. Passo dopo passo. Non sono le mie competenze. Non ne so tanto. Le mie sono il lavoro in campo. Non arrivo fino a lì. Mi auguro si chiuda il più presto possibile perchè ci arriva più tranquillità. Io mi tengo stretto lo spogliatoio e il campo".

Al proposito su voci di Filip Stankovic, figlio di Deki, alla Sampdoria: "Non è vero. Sta facendo il suo percorso a Volendam. L'anno scorso ha fatto la promozione da titolare, ora prosegue il suo percorso. Vediamo nel futuro se ci incroceremo da qualche parte".