Sampdoria, Giampaolo: "Mi è piaciuta serietà. Pensarci prima di dar via De Luca"

Le parole di Marco Giampaolo dopo la vittoria della Sampdoria a Brescia sulla squadra, i singoli e le trattative di mercato
23.07.2022 21:46 di Emanuele Massa   vedi letture
Sampdoria, Giampaolo: "Mi è piaciuta serietà. Pensarci prima di dar via De Luca"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

L'allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo si è soffermato ai microfoni di Primocanale al termine dell'amichevole vinta contro il Brescia:

"Mi è piaciuta la serietà l'atteggiamento con cui la squadra ha giocato in un caldo atroce, a rischio disidratazione. Mi sono piaciute molte manovre, la ricerca di fare un passaggio in più.

Abbiamo rischiato qualche giocata di troppo ma l'ho chiesto io ai calciatori. Rischiare significa rischiare un passaggio per aprire una giocata importante sul piano offensivo. Tutti hanno fatto una buona gara, una squadra in linea con i comportamenti avuti in queste due settimane.

Non ho interessi personali, la faccia ce la metto io e non mi devo nemmeno parare il culo. Dico le cose che ritengo giusto dire perché sono l'allenatore della squadra, mi esprimo sul piano tecnico e mi limito a quello. Poi si può ricamare, si può strumentalizzare, ma avevo fatto anche una premessa".

Sul centrocampo. "Abbiamo perso due calciatori titolari, Ekdal e Thorsby, qualcosa dobbiamo fare. Dobbiamo fare le cose di cui ho parlato".

Su Murillo. "È un ragazzo serissimo, sempre pronto e positivo, atteggiamento giustissimo, non lo conoscevo. Non so cosa vorrà fare, è un ragazzo eccezionale".

Su Damsgaard. "Non ho termini di paragone, non l'ho mai allenato, credo che il ragazzo debba avere tempo per riprendere quella sensibilità. Oggi quando è entrato ha fatto qualche cosa buona, ha bisogno di rodaggio: tecnicamente è un giocatore forte, il primo stop è sempre in avanti. Damsgaard non è un problema, è una risorsa".

Sul modulo. "Siam partiti così e il cambiamento non ha motivo di esistere. Portiamo avanti questa idea, alcune volte abbiamo giocato con i due attaccanti, anche perché secondo c'è un giocatore molto interessante che è De Luca, del quale si dice che potrebbe andare a giocare di qua e di là: io credo che possa essere un giocatore importante, nel presente o nell'immediato futuro, ha fisicità, tecnica ed è generoso. Ho già detto alla società: prima di dar via questo, bisogna pensarci".