Sampdoria, Giampaolo: "Ho idee chiare sul mercato: intervenire dove ci sono carenze"

23.01.2022 17:52 di Serena Timossi Twitter:    vedi letture
Sampdoria, Giampaolo: "Ho idee chiare sul mercato: intervenire dove ci sono carenze"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Nella conferenza stampa post sconfitta con lo Spezia, Marco Giampaolo ha sottolineato cosa salvare della prestazione della squadra e si è espresso con chiarezza sulle richieste di mercato.

Un ritorno in panchina che certamente non sperava. "Penso che la squadra non meritasse di perdere. I numeri della gara sono positivi, ma siamo mancati in avanti in alcune circostanze. La squadra ha interpretato bene la gara e ripartiamo mercoledì facendoci scivolare questa sconfitta".

Lo Spezia ha segnato in un'occasione che voi non avete avuto. "In tre minuti è successo di tutto. Abbiamo avuto la possibilità di fare gol noi, poi il gol dello Spezia e l'espulsione di Ekdal che è un giocatore correttissimo. Credo che non ci fosse la seconda ammonizione. Abbiamo avuto un buon dominio, contro uno Spezia in ottime condizioni. Il risultato è bugiardo a mio avviso".

La aiuterà il fatto di aver già allenato tanti giocatori? "Penso di sì, perché tante cose le hanno fatte bene. E' come se tu richiamassi la tua memoria storica. In due giorni abbiamo fatto il massimo e la squadra ha tenuto bene il campo, rimanendo lontani dalla nostra porta".

Candreva ha le caratteristiche per giocare trequartista? "Oggi era l'unico giocatore che poteva giocare lì, ma questa squadra ha un solo esterno e cioè Candreva. Lui o gioca mezzala o dietro ai due attaccanti. Lui ha qualità per giocare dappertutto: deve trovare bene la posizione e nasce mezzala. Aggiungendo qualità, può fare ancora meglio".

Interverrete da quel punto di vista sul mercato? "Bisogna rendere la rosa più equilibrata nelle caratteristiche. Fino a poco tempo fa giocavano Candreva e Thorsby esterni: a me non piace. Ho le idee chiare sul mercato: andremo a intervenire dove ci sono carenze nelle caratteristiche e manderemo a giocare calciatori che stanno giocando meno. In ogni caso, sarei deluso se la squadra non avesse dato tutto e non è stato così".