Samp ferma Inter, D'Aversa: "Grandissima prestazione. Continuare così"

12.09.2021 15:25 di Serena Timossi Twitter:    vedi letture
Samp ferma Inter, D'Aversa: "Grandissima prestazione. Continuare così"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Roberto D'Aversa ha analizzato il 2-2 con l'Inter ai microfoni di Sky Sport, sottolineando l'eccellente prestazione della Sampdoria, capace di rimontare per due volte.

 "Siamo partiti forte, poi siamo andati sotto sulla circostanza della punizione di Dimarco, che è stato bravo a mettere la palla nel set. Andare sotto due volte contro la squadra campione d'Italia e recuperare non è semplice, ma i ragazzi hanno fatto una grandissima prestazione. Analizzando i numeri, il pareggio ci sta, anzi forse meritavamo anche qualcosa di più per quello che si è visto in campo. Va fatto un applauso a questi ragazzi".

L'intesa fra Caputo e Quagliarella? "Sono due giocatori forti e completi, è chiaro che le difficoltà possono arrivare in fase difensiva quando serve sacrificarsi. Loro oggi l'hanno fatto benissimo, ma nel complesso tutta la squadra ha fatto bene. Il rammarico è il risultato, come nelle altre partite. In queste prestazioni quando c'è il risultato ti dà convinzione nei propri mezzi, quindi dobbiamo continuare a lavorare così".

Vedremo sempre una Sampdoria con così tanti giocatori offensivi o si rischia di concedere troppo agli avversari? "Il baricentro della squadra lo determinano i giocatori a disposizione. Il primo anno di Serie A non potevo lasciare a campo aperto Bruno Alves per esempio, mentre con Yoshida e Colley posso tenere il baricentro più alto e preferisco andare alla ricerca di un recupero immediato nella metacampo offensiva poiché hanno meno campo da compiere e più lucidità sottoporta. Abbiamo cambiato qualcosa nell'interpretazione della gara, ma è dalla prima partita che cerchiamo di interpretare le gare così".

A Damsgaard manca ancora la brillantezza degli Europei? "Dal punto di vista tattico oggi ha giocato più interno, era sotto una delle punte. Avendo fatto gli Europei non ha fatto preparazione, gli manca un po' di brillantezza, ma è normale. Detto questo serve cercare di migliorare su certi aspetti, un giocatore così importante non deve commettere ingenuità come quelle sul gol dell'Inter, non può permettersi di perdere palla in certe zone. Ma è un giocatore forte e certamente recupererà brillantezza nel lungo periodo".

Quagliarella e Caputo rischiano di andare troppo nella stessa zona? "Oggi occupavano posizioni opposte, andavano sui terzi di difesa dell'Inter. Sicuramente dobbiamo servirli di più e più sul tempo, dovevamo andare più verticali".