Ranieri: "A Brescia per chiudere bene. Mi auguro si possa fare buona campagna acquisti"

31.07.2020 18:55 di Lidia Vivaldi   Vedi letture
Ranieri: "A Brescia per chiudere bene. Mi auguro si possa fare buona campagna acquisti"

Mancano meno di 24 ore al fischio d'inizio di Brescia-Sampdoria, partita che chiuderà ufficialmente la stagione blucerchiata. Nella consueta conferenza della vigilia, mister Claudio Ranieri ha parlato ai media ufficiali di cosa si aspetta per questa gara e per il futuro:

"Vogliamo concludere bene. Non sarà una partita facile perché il Brescia sta giocando bene e lotta in ogni partita. Noi vogliamo finire bene, i 41 punti ci hanno dato la salvezza ma vorremmo chiudere possibilmente con una vittoria, rispettando il Brescia ma cercando di vincere. È vero che dopo la salvezza aritmetica sono arrivate 3 sconfitte, ma è anche vero che abbiamo lottato su ogni pallone. 

Nell'ultima gara in casa si è visto che finché abbiamo avuto forza abbiamo pressato, ed abbiamo avuto anche la palla dell'1-1, ma il recupero di 2 giorni ha creato delle difficoltà, e la qualità alla fine è uscita fuori. 

Sono soddisfatto di come si sono comportati i ragazzi. Non è stato facile, dalla ripresa non ci siamo più realmente allenati ma abbiamo solo fatto dei recuperi, e si allenavano un poco quei ragazzi che non giocavano. Dalla gara con l'Inter a quella di domani con il Brescia c'è stato un grande dispendio di energie nervose, ad ogni partita ci giocavamo la Serie A e non era facile. Riuscire a ricaricare immediatamente le energie nervose, sia dopo un risultato positivo che dopo uno negativo, e pensare sempre alla gara successiva, non era scontato né semplice. 

Di questo periodo voglio sottolineare la grande professionalità dei ragazzi, l'essere diventati squadra, gruppo. Ho sempre chiesto loro la prestazione, fino all'ultimo secondo. Il risultato è consequenziale. Ci possono essere fattori positivi o negativi, ma la prestazione ci deve essere. La squadra mi ha seguito in tutto e per tutto e mi ha soddisfatto perché ha sempre lottato, anche quando ha perso. 

Di questa stagione mi resta l'aver conosciuto degli ottimi ragazzi e grandi professionisti, e l'aver conosciuto da vicino la tifoseria doriana che, lo ribadisco, è stupenda. È stato un campionato stranissimo, falsato, con il Covid, senza pubblico... è stato brutto e lo dico proprio perché mi sono salvato e non sto cercando scuse. Spero che nel prossimo possano esserci di nuovo tutti i tifosi: lo sport si fa con i tifosi, altrimenti non ha senso. 

Come migliorare? Ne ho parlato con il DS Osti e con Pecini, vedremo cosa si può fare. Il presidente Ferrero ha dichiarato di non voler soffrire più come quest’anno e anch’io mi auguro che sia così e che si possa fare una buona campagna acquisti".