Primavera, a Ferrara secondo k.o. di fila ma buona reazione (2-1)

01.05.2021 14:56 di Diego Anelli   Vedi letture
Primavera, a Ferrara secondo k.o. di fila ma buona reazione (2-1)

Secondo k.o. consecutivo per la Sampdoria Primavera che perde il primato. Spallini vanno meritatamente sul 2-0 per gioco e occasioni create ma i ragazzi di Tufano sono protagonisti di un'ottima reazione, accorciano e restano in gara fino all'ultimo secondo.

Ad inizio ripresa Giordano ci prova su punizione dalla lunghissima distanza, facile preda per il n.1 spallino. 1' più tardi il cursore doriano strappa applausi chiudendo in scivolata su Ellertson lanciato a rete. Al 54' Tufano opta per Marrale ed Ercolano al posto di Yepes e Somma.

La Spal continua a rendersi pericolosa. Zovko è costretto a dire di no di piedi alla girata di due passi a botta sicura di Seck abile ad eludere la marcatura di Aquino. Ci prova anche Campagna, tiro "alla Del Piero" dall'out sinistro, la sfera non va molto lontana dal set. I nostri pochi guizzi offensivi arrivano da Di Stefano, come al 60' quando di tacco libera in area Prelec, chiuso al momento della battuta. Lo sloveno fatica ad incidere e al 68' viene sostituito da Pedicillo.

Nel giro di due giri d'orologio Seck dribbla la nostra difesa ma non trova in due occasioni lo specchio della porta. Il 2-0 spallino è nell'aria e porta la firma di Moro al 70' con un diagonale dalla destra, recuperando palla da Ercolano e anticipando Angileri, la palla rimbalza davanti a Zovko che viene superato.

Sembra finita e invece si assiste alla rabbiosa reazione doriana. Marrale ci prova da fuori, sfera sul fondo, colpo di testa di Obert con la sfera nelle braccia del portiere spallino, ma è lo stesso difensore a riaprire la gara trovando il guizzo in un fazzoletto. Alziamo notevolmente il baricentro e ci proviamo fino alla fine. Galeotti dice di no a Trimboli su punizione da favorevole posizione, manciata di minuti finali per Montevago e Brentan, un paio di mischie ma la Spal regge.