ESCLUSIVA SN - "Dai Bazzani segna per noi": "Samp deve trovare continuità. Derby e antenne dritte"

24.11.2020 09:22 di Fabio Bazzani   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - "Dai Bazzani segna per noi": "Samp deve trovare continuità. Derby e antenne dritte"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

La partita della Samp si era messa subito come meglio non potesse. Lo schieramento era in pratica il 4-5-1 con Ekdal a dare fastidio a Soriano che nella posizione in cui gioca crea problemi. Il vantaggio è arrivato subito su palla inattiva. 

A mio giudizio la Samp ha pagato quel gol a 2’ dalla fine del primo tempo. Nella seconda frazione il Bologna ci ha creduto di più. I blucerchiati hanno cambiato qualcosa alzando Silva su Schouten, perdendo una parte di motore di centrocampo. È arrivato poi il goal del Bologna. La Sampdoria ha creato due occasioni da rete con Quagliarella e Candreva, ma si è dimostrata un po’ timida e troppo passiva. 

A quel punto forse il 4-5-1 ha lasciato Quagliarella troppo isolato. Il Bologna, inoltre è una squadra che crea molto ed è pericolosa specialmente dal centrocampo in su. A tratti mi pare purtroppo di aver rivisto la partita contro il Benevento dove addirittura il vantaggio era doppio.

La Samp deve trovare continuità, ma c’è da aggiungere che questo è un campionato anomalo, in cui è veramente difficile dare giudizi: le componenti emotive e ambientali fanno sì che le squadre cambino continuamente.

Ora ci attende il derby di Coppa Italia. Sarà un derby diverso dagli altri. Ma non come molti potrebbero credere perché si tratta di una stracittadina infrasettimanale e di coppa, ma perché mancherà il pubblico. Mi sbilancio a dire che un derby non possa chiamarsi in questo modo se manca il pubblico. 

Nei miei tre derby di Genova vittoriosi ho segnato in due partite ma non sono in grado di dire come sarebbero state le mie prestazioni senza l’urlo dei tifosi. Manca il clima, mancano i cori, mancano i boati: sono le cose che un calciatore “sente” e fanno di questa sfida un “derby”.

Vedo comunque tutto sommato un campionato abbastanza tranquillo per la Samp. Una serena metà classifica senza particolari rischi di scivolare in zone calde. Ci sono dei giocatori di qualità che conferiscono un buon valore aggiunto. Certamente le antenne devono stare dritte: ho già detto che questo è un campionato strano e soprattutto non c’è Marassi a spingerti.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET