Di Francesco: "Mi dispiace solo per la sconfitta. Grande tifoseria sotto tutti i punti di vista"

03.08.2019 22:11 di Redazione Sampdoria News   Vedi letture
Fonte: Dai nostri inviati Diego Anelli e Paolo Paolillo
Di Francesco: "Mi dispiace solo per la sconfitta. Grande tifoseria sotto tutti i punti di vista"

Mister Eusebio Di Francesco al termine del match contro il Monaco ha espresso le prime sensazioni nell'aver affrontato un avversario ostico e già avanti nella preparazione.

"Al di là dell'avversario, loro erano sicuramente avanti nella preparazione, comunque sono soddisfatto per alcune cose che abbiamo fatto d'interessante come manovra, come pressioni alte, abbiamo provato ad essere aggressivi, a volte ci è riuscito ed a volte no ma fa parte di questo processo di crescita, sono soddisfatto della grande volontà da parte di tutti, volendo andare a riprendere la partita creando anche le opportunità, peccato che non ci siamo riusciti. Mi dispiace solo per la sconfitta, per il resto mi ritengo soddisfatto perchè eravamo carenti in questa partita in alcuni ruoli. Ho provato Jankto sulla sinistra, mi ha dato delle discrete risposte, ovviamente con caratteristiche differenti ma sono soddisfatto per come l'ha interpretata perchè l'ha provato solo ieri. 

Dal punto di vista dell'attenzione tattica stanno crescendo tanto, però facciamo ancora degli errori di valutazione e di scelta che vanno migliorate. Ma non sarà solo oggi, anche più avanti, dobbiamo però abbassare la percentuale di errori in questo senso e anche a livello tecnico perchè volendo giocare dal basso con determinate manovre a volte palleggiamo un pò troppo quando non dobbiamo e questo senso di verticalità come c'è stato anche nel secondo tempo in cui Quagliarella è andato in porta sono giocate che io voglio, specialmente quando si incontrano squadre che lasciano tanto campo.

E' stata la prima partita vera, avevano giocatori veramente di fisicità, qualche difficoltà in questo senso c'è stata. Si devono divertire giocando e correndo insieme. Anche sbagliando qualcosina ma portando ciò che hanno imparato in allenamento."

Sampdorianews: sugli esterni sia Jankto che Ramirez si sono applicati tantissimo: "Ramirez è stato bravo in alcune occasioni, in altre poteva fare ancora meglio nella scelta finale o nel passaggio conclusivo, ha grandi qualità tecniche. Ha interpretato bene, ha creato grandi difficoltà, siamo mancati nell'ultimo passaggio e nella scelta finale ma questo fa parte dell'evoluzione e della crescita di questa squadra, dobbiamo sbagliare meno. Tanti giocatori si sono adattati, ad esempio Maroni si vede che è un ragazzo che deve acquisire i ritmi del calcio europeo ma è  normale, dare giudizi frettolosi non mi piace.

Mi dispiace non poter aver già tutte le pedine ma negli ultimi anni è la normalità un pò per tutti gli allenatori, ci lamentiamo sempre in questo senso perchè vorremmo avere tutta la rosa completa per lavorare insieme e cercare di costruire una squadra, che è la cosa più importante sotto tutti i punti di vista e che sa soffrire come è successo oggi. Abbiamo saputo reagire ad uno svantaggio. Peccato non aver avuto Caprari e Gabbiadini in questa partita, mi avrebbero permesso di fare valutazioni differenti con dei giocatori di ruolo.

Gabbiadini ha avuto un problema ad un aduttore nella rifinitura di ieri. Sarà difficile poterlo recuperare per Spezia e Parma, non ha senso rischiarlo. Caprari mi auguro di averlo già a disposizione per un pò di tempo contro lo Spezia. 

Sentire i tifosi mi ha fatto veramente piacere, una grande tifoseria sotto tutti i punti di vista anche per il loro modo di fare tifo. Motivo di soddisfazione sentirli cantare per tutta la partita. Mi auguro personalmente che si possano divertire. 

Augello ha fatto una buona partita con grande personalità ed attenzione, è un momento di crescita per tutti."