Primavera battuta 2-0 a Cagliari. Mancano i guizzi offensivi

08.12.2019 14:27 di Diego Anelli   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Primavera battuta 2-0 a Cagliari. Mancano i guizzi offensivi

Iniziamo la ripresa con personalità e spirito propositivo, baricentro alzato e possesso palla. In troppe occasioni siamo imprecisi nell'ultimo passaggio, non premiando i movimenti senza palla.

La prima occasione della ripresa è rossoblu e vede protagonista Desogus; perla di prima intenzione dal limite dell'area, conclusione alla sinistra dell'immobile Avogadri, il montante ci salva.

Il n.1 blucerchiato dice di no a Contini, tentativo sul primo palo da posizione defilata. Bahlouli è il più attivo dei nostri, al 62' prova ad innescare in profondità Balde, ottima verticalizzazione ma l'attaccante manca il controllo e la chance sfuma.

Passano 4' e i sardi chiudono la gara con la girata in area di Contini, il quale capitalizza al meglio una palla schizzata dopo la botta dal limite dell'attivo Desogus.

Cottafava mischia le carte, scegliendo Brentan, Prelec, Sabattini e Mpie. Non riusciamo in ogni caso a renderci pericolosi, è piuttosto il Cagliari a sfiorare il tris in gioco aereo nello svolgimento di un corner al minuto 83, grande colpo di reni di Avogadri.

Nel recupero Prelec cerca il goal della bandiera con un bel colpo di testa ma Olsen fa buona guardia.