Invito di Tirotta a Chiorri: ''Un'icona. Sei stato incarnazione di un ragazzo come noi in campo"

15.05.2020 18:02 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
Invito di Tirotta a Chiorri: ''Un'icona. Sei stato incarnazione di un ragazzo come noi in campo"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com

Enzo Tirotta ha voluto invitare pubblicamente Alviero Chiorri ad una delle prossime puntate di Una Banda di Cialtroni e, tramite Facebook, ha inoltrato il seguente messaggio all'ex attaccante blucerchiato.

Ciao Alviero, sono Enzo Tirotta e direi che qualche volta in questi ultimi 45 anni abbiamo avuto modo di condividere delle emozioni. Da qualche tempo, complice questo merdosissimo virus, insieme ad un gruppo di amici musicisti ed artisti Sampdoriani (ovviamente io sono quello che non centra niente), abbiamo iniziato a condividere su Facebook la nostra goliardia e la nostra voglia di ridere a prescindere. In queste avventure ci trasciniamo sempre dietro dei ''complici''. Ci hanno accompagnato alcuni ex più recenti ed altri più attempati (diciamo così). Proprio ieri sera sono stati con noi Antonio Logozzo ed Enrico Nicolini, ed abbiamo avuto modo di ricordare anche te.

Da lì, a pensare di chiederti di essere nostro complice una delle prossime volte, il passo è stato brevissimo. Che posso dirti che già non sai? Sei stato e sei ancora l'icona della nostra gioventù, sei stato il nostro sogno, il nostro idolo. Sei stato l'incarnazione di un ragazzo come noi in campo ed ancora oggi per chi ti ha visto e per molti altri più giovani sei un'icona. So benissimo che, conoscendo la tua riservatezza, questa richiesta così informale ti potrebbe mettere in imbarazzo, ma credimi che sarebbe per molti, anzi moltissimi Sampdoriani, un'occasione unica per poterti riabbracciare, anche se solo virtualmente.

Mi scuso già quindi se questo messaggio pubblico potrà in qualche modo ''romperti un po' le palle'', ma per questa ''Banda di Cialtroni'', i tifosi che ci accompagnano e ti assicuro molti altri, sarebbe un'emozione che purtroppo non proviamo da molto tempo. L'invito è aperto. Sempre riconoscente ed innamorato. P.S.: dimenticavo, noi non parliamo di calcio, noi parliamo di Sampdoria, noi siamo cialtroni veri, da noi si ride, si scherza e si dicono le parolacce. Per farti capire meglio quanto siamo fuori ti allego il link di ieri sera.

tredicesima puntata - una Banda di Cialtroni