Stroppa: "Dispiace aver preso i goal nel nostro miglior momento dove avevamo schiacciato la Sampdoria"

18.08.2019 23:51 di Moreno Cavanna   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Stroppa: "Dispiace aver preso i goal nel nostro miglior momento dove avevamo schiacciato la Sampdoria"

Giovanni Stroppa ha analizzato la prestazione del Crotone ai microfoni di Rai Sport, soffermadosi sulla buona prestazione fornita dai suoi nonostante la sconfitta:

"Innanzitutto forse potevamo andare in vantaggio di due reti. L’unica cosa che  posso dire in questo senso. Mi dispiace aver preso i gol così anche nel secondo tempo nel nostro miglior momento dove avevamo schiacciato la Sampdoria, abbiamo lavorato non benissimo con la linea difensiva. Poi sotto di due gol la squadra si è un po’ demoralizzata però sono contento per quello che la squadra ha creato, per come ha tenuto il campo. Questa squadra, questa partita ci dà la possibilità di prepararci al meglio per sabato prossimo".

Sull'obiettivo promozione: "Questo non lo so, non è semplice. Vedo le altre squadre per come si sono allestite e c’è sicuramente qualcuno che può essere più protagonista di noi a cercare di salire. Abbiamo visto le difficoltà dell’anno scorso dove magari sembrava tutto facile e invece si è rivelata una stagione in salita. Mi tengo il girone di ritorno dove la squadra ha fatto veramente tante cose e bisogna partire da lì e questa sera avevamo molti ragazzini in campo però nonostante tutto la squadra si è comportata molto bene."

Sui gol subiti: "Potevamo fare sicuramente meglio lavorare in movimento su una palla scoperta banale, al di là di una palla persa in mezzo al campo, questo per il primo goal. Devo dire che su queste cose anche il terzo goal c’è da lavorare, c’è da migliorare l’intesa la capacità di lavorare nel reparto difensivo. Credo che la squadra abbia lavorato molto bene, sono molto soddisfatto. Per il mercato stiamo cercando un attaccante, vediamo se possiamo prendere anche un difensore. Cerchiamo di allestire con la massima completezza la rosa".

Su Barberis: "Era un po’ in affanno, volevo mettere un trequarti per dare un po’ di vivacità in avanti e le cose stavano andando bene, peccato per il terzo gol che ci ha un po’ demoralizzato"