Plusvalenze fittizie: respinto ricorso Procura Federale

18.05.2022 11:31 di Matteo Privitera   vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 17 MAG - La Corte d'appello della Figc ha respinto il ricorso della Procura Federale sul caso plusvalenze. Inoltre, la Corte ha dichiarato improcedibili i ricorsi presentati dalle società Sampdoria, Parma ed Empoli. Il primo grado di giudizio davanti al Tribunale federale si era concluso col proscioglimento degli undici club coinvolti - tra cui cinque di serie A: Juventus, Genoa, Sampdoria, Empoli e Napoli - e di 59 dirigenti. La Procura federale diretta da Giuseppe Chinè, dopo la pubblicazione delle motivazioni, aveva presentato ricorso, sostenendo la validità del modello che aveva aveva creato per definire 'fittizie' le operazioni di calciomercato finite sotto la sua lente di ingrandimento, raffrontando anche i valori dei cartellini dei giocatori in questione utilizzando anche la piattaforma Transfermarkt. Secondo la tesi difensiva di tutti i club e dei dirigenti accusati, accolta in giudizio, sarebbe invece impossibile determinare con esattezza il valore di un calciatore nel momento di una trattativa privata tra due parti. (ANSA).