Mancini: "Quando questa storia sarà finita vorrei organizzare partita contro medici e infermieri"

23.03.2020 11:01 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Mancini: "Quando questa storia sarà finita vorrei organizzare partita contro medici e infermieri"

Intervenuto alla trasmissione Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio il ct Roberto Mancini ha espresso le proprie sensazioni in questo tragico momento.

"Non stiamo bene, è un momento difficile per tutto quello che sta accadendo purtroppo in Italia. Siamo arrivati un po' tutti in ritardo, non solo noi del calcio. A volte si crede di essere inarrivabili dalle malattie, perché i ragazzi sono giovani. Anche all'estero vedo che ognuno fa le stesse cose, sempre un po' dopo. Il problema maggiore è per chi è avanti d'età: dobbiamo fare attenzione, rispettare le regole e sperare che finisca in fretta. Quello che sta accadendo a Bergamo e a Brescia è terribile. Bisogna avere rispetto dei medici, anche prima che certe cose accadano: qui abbiamo i migliori in assoluto, e ve lo dico io che ho lavorato all'estero.

Quando questa storia sarà finita vorrei organizzare una partita tra Nazionale, maschile o femminile, contro medici e infermieri, magari proprio a Bergamo, Brescia o Milano.

Dobbiamo aspettare un po' e vedere. In questo momento non credo proprio che ci sia chi si allena. Prima o poi la vita normale dovrà ricominciare: chiaro, sarà molto più difficile soprattutto all'inizio. La speranza è che il buon Dio ci metta un occhio e faccia finire questa cosa".