Insulti razziali a Yoshida, la Federazione Saudita si scusa

10.10.2021 19:34 di Lidia Vivaldi   vedi letture
Insulti razziali a Yoshida, la Federazione Saudita si scusa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'episodio di insulti a sfondo razziale di cui era stato vittima Maya Yoshida lo scorso 7 ottobre al termine della gara del Giappone contro l'Arabia Saudita allo stadio di Jedda ha avuto una risposta ferma da parte delle autorità locali. 

Il capitano della Nazionale nipponica aveva reagito in modo molto duro denunciando gli insulti ricevuti dai tifosi avversari, tanto da ricevere immediatamente le scuse da parte del presidente e dei dirigenti della Saudi Arabian Association. Oltre alla condanna del gesto, l'AD della delegazione giapponese Kiyotaka Suhara ha reso noto che le autorità saudite hanno imposto un severo provvedimento disciplinare al tifoso che si è reso responsabile degli insulti.

Dall'episodio denunciato da Yoshida nascerà inoltre una collaborazione tra le federazioni di Giappone e Arabia Saudita per contrastare la discriminazione razziale negli stadi. Lo riporta Nikkansports.com.