Fonseca: "Gara difficile ma siamo pronti e preparati"

19.10.2019 10:31 di Enrico Cannoletta   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Fonseca: "Gara difficile ma siamo pronti e preparati"

Alle 10.00 di stamane Paulo Fonseca si è presentato puntuale davanti ai microfoni per la consueta conferenza della vigilia.

Il tecnico giallorosso non ha nascosto le difficoltà che attendono la Roma nel match contro la Samp a Marassi: "Mi aspetto una gara difficile, nelle ultime 10 trasferte contro la Samp la Roma ne ha vinte 2. Il cambio di allenatore porterà una reazione positiva da parte della squadra. Inoltre è atteso il maltempo, sarà una gara difficile ma siamo pronti e preparati".

Nel corso della conferenza Fonseca ha avuto anche modo di confermare presenze e assenze nella rosa a disposizione. Riguardo a Perotti e Florenzi ha affermato: "Perotti ha iniziato ad allenarsi con la squadra alla fine della scorsa settimana e verrà con noi. Sono entrambi a disposizione per la partita".

In riferimento a Dzeko l'allenatore giallorosso ha espresso riserve: "Se stai bene vai con la squadra, sennò non vai. Lui ha iniziato ad allenarsi con la maschera, si è allenato bene anche se non in condizioni ideali. Al termine della rifinitura, valuteremo se fare affidamento su di lui".

Un cenno anche a Pastore: "Lui è pronto, si è allenato bene in queste ultime due settimane, è motivato e sta crescendo giorno dopo giorno. Può giocare se lo riterrò opportuno".

Inevitabile l'accenno alla squalifica che lo costringerà a vivere il match dalla tribuna: "Non potrà esserci un intervento diretto nel corso della partita e potrà lavorare fino alla giornata di oggi. Parlerò in hotel alla squadra mentre solitamente lo faccio allo stadio e a Marassi sarà Campos a gestire i giocatori. Lavoriamo insieme dall'inizio della mia carriera, non c'è bisogno di parlarci per capirci".

Tornando alla Sampdoria il discorso è caduto su Ranieri: "Lui è un grande tecnico. Guidando una squadra in difficoltà, cercherà di dare stabilità difensiva anche perché se non difendi bene hai poche probabilità di vincere. Ci aspetteranno per partire in contropiede. Noi ci troviamo a nostro agio quando ci viene lasciata iniziativa. Sarà una gara combattuta e saremo più noi ad avere l'iniziativa".