Yoshida: "Nessuno si aspettava che lasciassi Southampton. Vorrei tornare ad essere protagonista"

18.02.2020 10:43 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
Yoshida: "Nessuno si aspettava che lasciassi Southampton. Vorrei tornare ad essere protagonista"

Al Southampton MayaYoshida era, nella scala di gradimento del tecnico Ralph Hasenhuttl, dietro a Jack Stephens, Jan Bednarek e Jannik Vestergaard. Per questo motivo il capitano della nazionale giapponese ha accettato il trasferimento a Genova, una nuova sfida, indossando la maglia più bella del mondo, dove Yoshida ha ritrovato gli ex Saints Ramirez e Gabbiadini.

“Nessuno si aspettava che lasciassi Southampton, i media, i compagni di squadra, i tifosi e neppure lo staff.” – Le parole tradotte da Sampdorianews.net-

“Mi sentivo bene lì, ma ultimamente giocavo poco. Era un bel dilemma. Alla fine ho avuto il coraggio di provare, avevo il desiderio di migliorare ulteriormente per andare oltre invece di accontentarmi di sedermi in panchina e assistere al cambiamento generazionale.” - Riporta Dailyecho.co.uk -

“Vorrei giocare di nuovo e tornare ad essere protagonista nelle partite e della mia carriera.”