Volpi: "Samp da tenere d'occhio. Mi auguro sia sorpresa campionato"

15.10.2020 17:47 di Emanuele Massa   Vedi letture
Volpi: "Samp da tenere d'occhio. Mi auguro sia sorpresa campionato"

Nel corso di un'intervista rilasciata a laziopress.it, Sergio Volpi si è soffermato sulla partita di sabato prossimo tra Sampdoria e Lazio, cominciando da un'analisi dei biancocelesti:

“Sicuramente la Lazio vorrà conquistare la vittoria mettendo in campo il massimo. Chi giocherà darà tutto come è giusto che sia per dimostrare all’allenatore di essere un calciatore su cui poter contare”. 

Sulle assenze della Lazio. “Molte volte chi scende in campo al posto del presunto titolare trova degli stimoli importanti così da non far rimpiangere le prime linee. Sarà una partita dura per la Lazio perché alcune pedine si fa fatica a sostituirle, ma in ogni caso i biancocelesti sono una squadra che lotta per delle posizioni importanti in campionato”. 

Sul momento della Samp. “La Sampdoria dopo la sconfitta con il Benevento ha avuto una grande reazione vincendo a Firenze su un campo non facile. Inoltre, sono arrivati dei giocatori di un certo valore che hanno avuto del tempo per lavorare e conoscersi e, dunque, anche i blucerchiati sono una squadra da tenere d’occhio”. 

Sul possibile esordio dal 1' per Keita e Silva. “Questo non lo so, bisogna chiederlo a Ranieri. Certamente si tratta di calciatori importanti con una certa esperienza che qualora fossero in buona condizioni offrendo le garanzie necessarie potrebbero essere schierati dal tecnico doriano”. 

Sugli ex nelle due squadre. “Possono essere tanti gli uomini chiave, poi magari risolve la partita un giocatore che nessuno si aspetta. È una partita tutta da vedere e tutta da giocare. Indubbiamente calciatori importanti ci sono da ambo le parti anche se ripeto che a decidere l’incontro potrebbe qualcuno che nessuno avrebbe ipotizzato”.

Sui giocatori da temere nella Lazio. “I blucerchiati sicuramente dovranno stare attenti a tutti questi calciatori, ma non potranno permettersi di sottovalutare gli altri. Lo stesso discorso vale anche per la Lazio che dovrà tenere sott’occhio i vari Candreva, Keità, Adrien Silva e Quagliarella anche se poi a decidere la gara potrebbe essere un difensore da una situazione di calcio piazzato”. 

Che tipo di gara sarà. “Mi aspetto un match dove la Lazio avrà il predominio del gioco e la Sampdoria sarà pronta a ripartire e far male. I blucerchiati, dopo gli ultimi acquisti, secondo me sono una squadra da guardare veramente con attenzione. Mi auguro sia la sorpresa del campionato”.