UNA BOTTA DI DORIA: La strada è lunga...

20.10.2019 18:55 di Matteo Romano   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
UNA BOTTA DI DORIA: La strada è lunga...

La strada è lunga... Ma guarda quei ragazzi che fan cose da pazzi, per la loro squadra in A…

Il resto del coro prosegue accennando al “chi si accontenta gode, e perderà…”. Occorre dire che nella partita odierna contro la Roma l’accontentarsi di un punto è parso un toccasana rispetto a una sconfitta, che avrebbe acuito la crisi di risultati e non avrebbe premiato l’innegabile impegno profuso in campo dai giocatori blucerchiati.

E allora vinci Sampdoria!” È quello che ci aspettiamo, è quello che vogliamo. Con la sua esperienza e la sua saggezza Claudio Ranieri potrebbe essere la persona giusta per tirar fuori la squadra dai bassifondi della classifica in cui si è impantanata dopo un inizio di stagione ai limiti dell'inverosimile.

L’allenatore stesso in conferenza stampa ha accennato ai dubbi relativi alla strada maestra da seguire, in particolare in questo momento dove la tattica è forse l’aspetto meno significativo da cogliere e da perseguire.

L’aspetto mentale, la caparbietà, la voglia di lottare su ogni pallone, questi sì che sono gli elementi della lunga strada che la Sampdoria dovrà percorrere in questa stagione. Al nuovo mister si addice molto il ruolo di condottiero per superare le asperità delle battaglie che ci attendono; i calciatori dovranno fidarsi dei suoi insegnamenti e soprattutto dei propri mezzi tecnici, dal momento che molti di loro sono gli stessi in grado di disimpegnarsi egregiamente nelle passate stagioni sotto la guida di Marco Giampaolo.

Noi tifosi saremo sugli spalti, al Ferraris come in giro per l’Italia. Neanche noi conosciamo la strada maestra, sappiamo soltanto che sarà lunga e probabilmente irta di ostacoli. Con i nostri canti e il nostro coraggio proveremo ad illuminarla: che l’allenatore e la squadra ci seguano.