SAMPDORIA MVP: in piedi dinanzi al Saponara show

04.12.2018 23:16 di Diego Anelli  articolo letto 1748 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SAMPDORIA MVP: in piedi dinanzi al Saponara show

Lo avevamo lasciato sugli scudi a San Siro, poi qualche prova al di sotto dei suoi standard e un minutaggio in calando in virtù del buon rendimento di Ramirez.

Stasera Riccardo Saponara è tornato l'autentico valore aggiunto, l'elemento tecnicamente una spanna sopra la media generale. Pronti via e Cionek salva sulla linea su una sua conclusione a giro a portiere battuto.

Nel corso dei primi 45' si danna l'anima fino a quando con la coda dell'occhio non trova lo spazio che pare non esserci servendo sulla corsa Jankto. Una verticalizzazione favolosa che fa a fette la retroguardia spallina e spiana la strada al pari.

Nella ripresa regala il bis servendo un'altra palla al bacio al centrocampista ceco, il quale però, dopo aver dribblato Milinkovic-Savic, conclude sul fondo.

Lo spettro dei supplementari inizia a prendere fisionomia, ci pensa però Kownacki a ribaltare il risultato, sfruttando nel migliore dei modi l'uscita a vuoto dell'estremo difensore serbo. Anche qui il n.5 mette lo zampino con il cross sul secondo palo.

Nel finale torna ad indossare le vesti di Ricardiño e sfiora l'eurogoal con un pallonetto dalla lunga distanza che avrebbe meritato maggior fortuna. Un Saponara a grandi livelli può rappresentare l'arma in più, quella decisiva per alzare l'asticella. Nel frattempo Ramirez sta recentemente rispondendo a pieni voti. Complessivamente tanta roba.