Samp sempre attiva in Uganda: accordo con Ong e istituzioni

14.05.2019 11:42 di Emanuele Massa   Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Samp sempre attiva in Uganda: accordo con Ong e istituzioni

Qualche mese fa avevamo riportato su queste pagine della lodevole iniziativa blucerchiata di diffondere la passione per i colori blucerchiati in Uganda, tramite l'organizzazione di uno stage di allenamento per giovani calciatori.

Le iniziative non si sono certo fermate a quel singolo evento: la società blucerchiata ha infatti stretto un accordo assieme alla ong trentina Acav (Associazione centro aiuti volontari) e a diverse importanti istituzioni, quali l'Ambasciata d'Italia in Uganda e l'Ufficio del Primo ministro della Repubblica dell'Uganda (Ministero della protezione civile), la Federazione delle associazioni calcistiche dell'Uganda, il Comitato olimpico internazionale e quello ugandese e l'Alto commissariato per i rifugiati delle Nazioni unite.

Il progetto, prevista tra il 17 e il 19 maggio prossimo, intende riunire oltre 100 ragazzi tra i 13 i 19 anni provenienti dai campi di Bidi Bidi, Lobule, Imvepi e Rhino, oltre ai giovani ugandesi dei distretti di Yumbe, Koboko e Arua per allenamenti e un torneo di calcio finale.

La direttrice di Acav Elisabetta Bozzarelli ha così commentato l'iniziativa ai taccuini di ildolomiti.it:

"Le attività sono coordinate da allenatori professionisti italiani della Sampdoria. Questa iniziativa è poi completata da alcuni corsi di football managment. In occasione di questo evento viene lanciato anche un programma sportivo di tre anni a favore dei giovani rifugiati, ma anche delle comunità ospitanti. Questo progetto a lungo termine vuole veicolare i valori dello sport per creare percorsi di formazione e coaching".