Ranieri: "Dopo aver subìto non ci siamo fermati e abbiamo fatto il 2-1"

12.01.2020 17:51 di Paolo Paolillo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ranieri: "Dopo aver subìto non ci siamo fermati e abbiamo fatto il 2-1"

La Sampdoria gira a 19 punti il girone d'andata e, dopo le prime partite, in pochi ci avrebbero. Arrivato Claudio Ranieri, la squadra ha iniziato la risalita dall'ultimo posto. La vittoria di oggi contro il Brescia, larga, testimonia una crescita costante da parte dell'intera rosa. In situazione di emergenza, i blucerchiati rifilano cinque gol al team di Eugenio Corini e, finalmente, respira.

Ai microfoni di DAZN, l'allenatore romano ha spiegato così il successo sui lombardi: "Mi aspettavo una prestazione maiuscola, abbiamo fatto una buona prova a Milano. Non avevamo trovato gol, oggi sì. Dopo aver subito non ci siamo fermati e abbiamo fatto il 2-1 prima della fine del primo tempo. Io ho cercato di lavorare sulla psicologia e sull'autostima. Questa era una squadra abituata a fare un buon girone di andata, essere all'ultimo posto non era facile. Questi tre punti sono molto importanti, ora giocheremo contro la squadra più in forma del campionato.

Noi stiamo giocando con due centrali difensivi sinistri, la società sa quello che serve ma va detto che è un gruppo serio. Se c'è qualcosa che può migliorare il gruppo bene, sennò stiamo bene così. 

Quagliarella? La rabbia non traspare durante gli allenamenti, è sempre sereno. Io non mi preoccupavo proprio per via della sua esperienza. È logico che quando fai gol ti riescono le cose. Per me è importante la sua applicazione per la squadra".