Praga: "Trust costituito non vuol dire ci sia passaggio di proprietà"

22.01.2021 18:27 di Redazione Sampdoria News   Vedi letture
Praga: "Trust costituito non vuol dire ci sia passaggio di proprietà"
TUTTOmercatoWEB.com

Adolfo Praga, ex membro del CdA della Sampdoria  ha analizzato alcuni temi in chiave societaria.

"Non ho letto le carte ma posso fare delle deduzioni. Non ho idea se Vidal sia stato il professionista di fiducia di Garrone o Ferrero. L'operazione che è stata fatta nell'ambito dei concordati delle due società che riferiscono al presidente è un'operazione in cui è stato costituito un trust in cui sono state immesse le azioni di proprietà della famiglia Ferrero. Non vuol dire che ci sia un passaggio di proprietà, pensate a una cassaforte, un qualcosa che tutela la proprietà per un determinato scopo. Viene costituito un trust e viene nominato un direttore (in questo caso Vidal). Non c'è un passaggio di proprietà, ma c'è una tutela di queste quote per determinati fini. Posso immaginare che siano fini per appoggiare la proposta di concordato.

Se il piano concordatario non dovesse essere approvato, un piano possibile sarebbe il fallimento delle società. Sono società che alla Sampdoria sono estranee. Eleven Finance ha rapporti marginale con la Samp... Bisognerà capire le conseguenze eventuali per Ferrero e le ripercussioni per le società di Ferrero. Non mi sembra un panorama preoccupante. È chiaro che - ha dichiarato l'ex membro del CdA doriano a Telenord - un imprenditore con delle società che ha delle diffficoltà ha più difficoltà a ottenere credito per le proprie società. Quanto vale la Sampdoria? Più o meno nel periodo del viaggio a New York, la Sampdoria aveva appena chiuso il bilancio 2018. Il valore del patrimonio netto di libro era di circa 45 milioni di euro. All'epoca mi sembra che una cifra intorno ai 75-80 milioni di euro non fosse fuori dal mondo".