...CHE CI FANNO VENIRE I BRIVIDI - La trivela di Bonazzoli accende il match

10.11.2019 18:56 di Paolo Paolillo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
...CHE CI FANNO VENIRE I BRIVIDI - La trivela di Bonazzoli accende il match

Ricardo Quaresma è famoso per il suo gesto tecnico denominato trivela. Ciò consiste, nello specifico, nel calciare...al contrario. Si, perché invece che usare il piede più consono, si utilizza l'altro piede per colpire il pallone. Quaresma giocava a sinistra e calciava con l'esterno destro, disegnando traiettorie di difficile lettura e sguscianti per le difese avversarie. Oggi, dopo dieci minuti di gioco. C'è un corner per l'Atalanta. Tutti i blucerchiati in area a difendere. Parte il cross teso, respinta e la palla arriva verso Bonazzoli.

L'attaccante di Manerbio, controlla, si gira e, rapidamente, parte verso la porta avversaria. Davanti a lui, si para Malinovskyi, che viene saltato di netto, e non riesce neanche a stendere il numero 9 blucerchiato. Nello stesso momento che Bonazzoli ammaestrava la palla partivano anche gli altri giocatori d'attacco, con Jankto e Quagliarella in testa. L'ex Padova continua lo scatto e, arrivato sui venti metri avversari, usa la trivela per cercare sul secondo palo proprio il centrocampista ceco. L'arco disegnato è una meraviglia, ed elude il tentativo di recupero da parte dei difensori atalantini e, sopratutto, di Gollini, che rimane a metà strada, non capace a leggere bene la traiettoria. La palla arriva verso Jankto che, in corsa, calcia verso la porta.

Il tiro dell'esterno è potente ma non preciso e termina sull'esterno della rete. Peccato, perché la trivela di Bonazzoli ha sicuramente acceso la Sud e avrebbe potuto anche indirizzare il match dalla parte dei doriani. Peccato ulteriore, perché il gesto provoca una conseguenza non voluta: il numero 9 esce per infortunio alla coscia.