...CHE CI FAN VENIRE I BRIVIDI: fascia destra all'arrembaggio a inizio match

22.11.2020 17:55 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
...CHE CI FAN VENIRE I BRIVIDI: fascia destra all'arrembaggio a inizio match
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

La variazione di modulo scelta da Claudio Ranieri per la sfida casalinga con il Bologna ha tolto indubbiamente qualcosa alla Samp in termini di pericolosità, isolando Fabio Quagliarella spalle alla porta. Tuttavia, almeno a inizio match, l'impressione generale era che una squadra dal centrocampo folto, compatta e arcigna, potesse creare comunque gioco e impensierire la difesa avversaria puntando su un'arma: le sgroppate di Antonio Candreva sulla fascia destra.

Dopo appena un minuto di gioco, l'asse Bereszynski-Candreva-Thorsby aveva consentito alla squadra blucerchiata di conquistare due corner, per un inizio arrembante frutto di un atteggiamento aggressivo nel pressing e propositivo. Un primo tempo equilibrato, con portieri pressoché inoperosi (salvo un intervento di Audero su un diagonale di Palacio), la cui inerzia era stata spezzata su palla inattiva, proprio dalla premiata ditta Thorsby-Candreva. 

Per il resto, le azioni da manuale hanno latitato: orfana di inventiva sulla trequarti (impatto sulla gara nullo da parte di un nervoso Ramirez), con Keita ancora in infermeria e l'appena recuperato Gabbiadini non rischiato nemmeno nei minuti finali, la Samp si è spenta strada facendo, smarrendo la brillantezza e precipitando in un inspiegabile vortice di scoramento. Un'autorete, seppur clamorosa, con un tempo ancora tutto da giocare non può giustificare una flessione che appare prevalentemente di natura psicologica. Si può, e si deve, dare di più.