Arnuzzo: “Commessi errori impensabili, non per mancanza di concentrazione, ma di capacità”

21.01.2020 22:19 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Arnuzzo: “Commessi errori impensabili, non per mancanza di concentrazione, ma di capacità”

Torna l'appuntamento settimanale con “Gradinata Sud” e negli studi di Primocanale Domenico Arnuzzo analizza la sconfitta perentoria della Samp all'Olimpico:

“Prendere tre goal in un quarto d'ora di fatto ha chiuso la partita. Due dei primi tre goal sono frutto di errori irripetibili, concettuali. Non si sono rilassati, ma c'è stata incapacità nel leggere la situazione. Il difensore doveva mettersi tra la palla e il giocatore, la distrazione di Colley non si può giustificare, così come gli errori di Chabot. Si tratta di errori grossissimi da parte dei difensori blucerchiati.

Prima della partita con la Lazio la Samp aveva dimostrato una certa solidità, ma con la Lazio sono stati commessi errori impensabili, non per mancanza di concentrazione, ma di capacità, come quelli sulla marcatura commessi da Chabot”.

L'ex centrocampista blucerchiato si è soffermato sulle prestazioni dei singoli: “Linetty è un giocatore sul quale si può avere piena fiducia. Gabbiadini e Caprari non sono giudicabili, hanno corso – anche a vuoto -, ma la squadra non li ha supportati”.

Sui reparti blucerchiati: “Il punto debole della Samp è la difesa: manca di qualità, ma anche di numero. Il centrocampo si è messo a posto da poco, ma quando Linetty ed Ekdal erano infortunati ha faticato”.

Arnuzzo in mediana auspica il rientro di Ekdal da titolare in pianta stabile: "Mi auguro che il motivo per cui Ranieri non stia facendo giocare Ekdal sia legato alla condizione fisica non ancora al meglio, perché tra Vieira e Ekdal c'è una differenza enorme nell'economia del gioco".