Eriksson: "Scelto da Vialli e Mancini. Mantovani mi disse..."

17.09.2020 20:14 di Matteo Romano   Vedi letture
Eriksson: "Scelto da Vialli e Mancini. Mantovani mi disse..."

Sven Goran Eriksson è stato uno degli allenatori più importanti dell’ultima decade degli anni ’90 e dei primi anni 2000. L’allenatore svedese fu chiamato al non semplice compito di sostituire sulla panchina della Sampdoria Vujadin Boskov.

Il legame tra l’allenatore svedese e i colori blucerchiati è testimoniato dalle parole da lui pronunciate in un’intervista a The Italian Football Podcast, di cui vi riportiamo le dichiarazioni:

“Dopo una chiamata sono stato invitato a Montecarlo perché il mio contratto al Benfica stava concludendosi. In un bellissimo hotel incontro il proprietario, il presidente Mantovani e due giocatori: Mancini e Vialli. Ero sorpreso, di solito non si presentano i giocatori quando vai a negoziare con un club. Mantovani mi disse: ‘Io non capisco veramente molto di calcio, ma questi due ragazzi qui mi hanno detto che l’unico allenatore con cui vogliono lavorare il prossimo anno alla Sampdoria sei tu’ (ride, ndr) – le parole tradotte e riportate da Sampdorianews.net – Perciò sono stato scelto da Vialli e Mancini, e sono rimasto alla Sampdoria cinque anni. Purtroppo Vialli è andato alla Juventus prima di iniziare e quindi non abbiamo potuto lavorare assieme”.