Prima rete per Hadziosmanovic, Varga insostituibile, buon impatto di Ponce

22.02.2018 10:28 di Lidia Vivaldi   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Prima rete per Hadziosmanovic, Varga insostituibile, buon impatto di Ponce

In Serie C prima gioia tra i professionisti per Cristian Hadziosmanovic, protagonista del pareggio esterno della Reggina contro il Cosenza con un gol di pregevole fattura. La squadra di Maurizi soffre la pressione dei padroni di casa per larghi tratti della gara, fino a subire lo svantaggio appena prima dell'intervallo, ma nella ripresa una timida reazione porta gli ospiti a farsi vedere con più frequenza dalle parti di Saracco. L'episodio del gol del pareggio si concretizza al 20', quando Hadziosmanovic si fa trovare al momento giusto sul limite dell'area, intercetta il traversone di Armeno e scocca il destro a giro che inganna il portiere regalando ai suoi un punto prezioso per la classifica.

Nel girone A l’Arezzo pareggia sul campo del Pontedera per 0-0. Gli amaranto raccolgono solamente un punto pur avendo largamente meritato la vittoria. I due legni colpiti da Moscardelli, una conduzione di gara non impeccabile da parte dell’arbitro e i problemi societari (che hanno visto il ritorno delle quote di maggioranza alla precedente proprietaria Neos Solution) disegnano bene il quadro difficile che sta affrontando la squadra di Pavanel in questo momento. In questo contesto tuttavia, il difensore doriano Atila Varga regala l’ennesima grande prestazione comandando la difesa con autorità e limitando in tutto e per tutto gli attacchi avversari. Anche Antonio Di Nardo, gettato nella mischia nel finale, entra in campo col piglio giusto andando a comporre un tridente d’attacco nel tentativo di far breccia nel fortino alzato dalla squadra di casa.

Al Melani di Pistoia si affrontano gli ex compagni di Primavera Giacomo Vrioni e Maxime Leverbe, ma soltanto il difensore in maglia gallurese è titolare, mentre l'attaccante arancione parte dalla panchina a causa di un fastidio alla schiena. Nella prima frazione è la Pistoiese a fare la partita, portandosi anche in vantaggio con De Cenco, favorito da un errore dello stesso Leverbe e della linea arretrata ospite che non fa scattare il fuorigioco. Il secondo tempo vede invece da subito una maggiore vivacità dell'Olbia, che pareggia con Pennington e trova il definitivo 2-1 in un'azione che si origina proprio da un anticipo di Leverbe su Vrioni, subentrato da pochi minuti: il rilancio del difensore dà avvio al contropiede vincente, che Silenzi finalizza con la complicità della disattenta retroguardia orange.

Festeggia anche il Gavorrano per una vittoria fuori pronostico contro il più accreditato Piacenza. Allo Zecchini i padroni di casa mantengono il pallino del gioco per gran parte della gara, e segnano con una bella girata di Damonte il gol che vale i tre punti e il sorpasso sul Prato. Giornata più che tranquilla per il portiere Wladimiro Falcone, che si limita a neutralizzare senza troppi affanni le poche palle gol prodotte dagli emiliani.

Nel girone B passo falso casalingo della FeralpiSalò che viene fermata sull’1-1 dal Teramo perdendo altri due punti nei confronti del Padova capolista. Mister Cesare Beggi schiera il duo blucerchiato, Michele Rocca e Andrés Ponce dall’inizio. Il centrocampista scuola Inter lavora da esterno nel centrocampo a 3 dei lombardi accrescendo, partita dopo partita, l’intesa con i compagni di reparto, mentre il venezuelano affianca il bomber Simone Guerra in attacco e sfiora il gol all’11’ quando il suo colpo di testa viene salvato sulla linea di porta da Ilari che riesce a respingere.

Scendendo in Serie D, il Ligorna di Jacopo Cioce esce sconfitto 1-0 dal campo del Ponsacco secondo in classifica. Buone notizie per il giovane talento genovese che, dopo un lungo stop, viene schierato titolare a governare il centrocampo. I genovesi mantengono 4 punti di distanza dalla zona playout in attesa della prossima gara casalinga contro il Sestri Levante. Nel girone H della stessa categoria il Francavilla coglie invece un'ottima vittoria contro il Città di Gragnano, portandosi a +1 sulla zona playout. Il blucerchiato Michele Ragone, pur essendo approdato da poche settimane alla corte di Lazic, si riconferma titolare inamovibile nell'undici rossoblu.

Infine, Bambo Diaby e Antonio Palumbo, rispettivamente pilastro della retroguardia del Peralada e del centrocampo del Trapani, hanno osservato un turno di stop per squalifica.