ESCLUSIVA SN - Boni: "Askildsen giovane di ottima prospettiva. Dinamico nonostante il grande fisico"

28.01.2020 10:03 di Diego Anelli   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - Boni: "Askildsen giovane di ottima prospettiva. Dinamico nonostante il grande fisico"

Kristoffer Askildsen è il nome nuovo in entrata. Il lavoro di scouting ha portato ad accelerare con decisione per il classe 2001 in forza allo Stabaek. Per conoscere al meglio le caratteristiche di questo promettente profilo, Sampdorianews.net ha avuto il piacere di contattare in esclusiva l'ex blucerchiato Loris Boni, esperto e talent – scout nei campionati scandinavi, in particolare norvegese:

“Si tratta di un buon profilo, un giovane di ottima prospettiva, ne sono straconvinto. È dotato di un grande fisico, discreto con i piedi, buone capacità sul gioco aereo, parliamo di un 2001 con le classiche caratteristiche norvegesi sul piano atletico e professionale. È un ragazzo molto serio, ambizioso, predisposto ad imparare e a crescere, ha già accumulato un buon numero di presenze nello Stabaek ed è nel giro delle rappresentative nazionali. Molto spesso gli elementi provenienti da questo campionato non si conoscono perchè si tende troppo spesso a cercare giocatori già pronti, il caso Haaland è il più clamoroso.

Rispetto a Morten Thorsby è dotato di maggiore fisicità, hanno in comune la medesima duttilità tattica, la serietà nel lavoro, la forza atletica, la voglia di proporsi. Lo scouting blucerchiato ha capito che nei campionati scandinavi si possono trovare profili interessanti, potenzialmente importanti in prospettiva. Sono tornei seguiti da sempre con grande attenzione da club inglesi e tedeschi, costantemente alla ricerca di giovani in grado di adattarsi il più presto possibile alle loro realtà. 

Askildsen, nonostante il grande fisico e i 190 cm d'altezza, è piuttosto dinamico, non ci troviamo dinanzi ad un elemento statico, si muove bene con discreta agilità. Ha 19 anni, ha tutta la carriera davanti, in prospettiva potrà diventare un calciatore importante. Mi risulta che la Sampdoria fosse alla ricerca di un giovane profilo per completare la rosa, sarebbe ovviamente la guida tecnica a valutarlo in allenamento, a mio parere la cosa ideale sarebbe aggregarlo e vederlo allenare in prima squadra, sarebbe assurdo mandarlo subito nel campionato Primavera”.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET