Sampdoria, Giampaolo: "Se domani arrivasse un investitore e azzera tutto, magari non ci starò io"

Marco Giampaolo ha commentato la partita, oltre a quello che potrà essere il suo futuro. A suo dire, molto dipenderà dal futuro assetto societario
22.05.2022 20:26 di Matteo Privitera   vedi letture
Sampdoria, Giampaolo: "Se domani arrivasse un investitore e azzera tutto, magari non ci starò io"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Marco Giampaolo ha commentato ai microfoni di Dazn la sconfitta della Sampdoria contro l’Inter:

"L'Inter è una squadra forte che nove volte su dieci vince contro la Samp, questo è fuori discussione. Abbiamo fatto un buon primo tempo, eravamo in partita. Dopo l'1-0 abbiamo mollato qualcosa ed è venuta fuori tutta la qualità dell'Inter. Fino a quando siamo stati giusti, ci siamo aiutati, avevamo anche fatto una buona gara anche sul piano del possesso palla".

I ragazzi sono migliorati sul possesso palla e quanta voglia hai di riprendere in estate?: "Appena giunta la salvezza siamo migliorati anche sul piano del palleggio, anche rischiando qualcosa. Altrimenti devi correre per forza dietro gli altri. E la squadra lo ha iniziato a fare nel momento che ci siamo salvati aritmeticamente. E questo ci deve portare a fare delle riflessioni perchè bisogna saperlo fare anche prima".

Il prossimo da cosa o da chi vuoi ripartire?: "Ho detto sempre che l'obiettivo più importante era ottenere la salvezza sul campo. Adesso c'è da giocare un'altra partita che è quella del club. Il club deve mettere a posto tante cose e poi penseremo alla squadra che credo che sia l'ultimo dei problemi. In questo momento la Samp ha altri problemi da risolvere che sono più importanti della squadra. La sua partita la squadra l'ha giocata, l'ha vinta e ora tocca ad altri. Nel momento in cui il club sarà pronto a programmare, programmeremo. E' chiaro che a casa penserò a cosa fare dovessimo ripartire insieme. Non vado in vacanza mentalmente. Però la Samp ha da mettere a posto alcune cose".

Perchè dice "dovessimo ripartire insieme"?: "Perchè se domani arrivasse un investitore, un magnate americano o un fondo, e azzera tutto e ci può stare, magari non ci starò io".

In queste settimane che sono state complicate, chi l'ha sorpresa di più in positivo?: "La compattezza della squadra. Lo spirito della squadra. Li ho sempre avuti al mio fianco. Anche se a Genova sono venute fuori voci di una squadra non unita o di qualche spaccatura o diatriba. No. La squadra è stata brava a stare insieme a me".

Rincon?: "Ha fatto una buona gara sia in termini di quantità che di qualità. Rincon è un ragazzo fantastico, un professionista serissimo che sta bene in qualsiasi squadra".