Mixed Zone, Rossini: "Abbiamo vinto la prima di cinque finali"

 di Redazione Sampdoria News  articolo letto 556 volte
© foto di Federico De Luca
Mixed Zone, Rossini: "Abbiamo vinto la prima di cinque finali"

Una sicurezza. Ormai Jonathan Rossini sta diventando sempre più un pilastro della retroguardia doriana. Ad eccezione di un’occasione concessa in avvio, a Modena non è passato uno spillo ed è arrivata meritatamente la vittoria. “È stata un prova bella - racconta il difensore svizzero dopo la gara -. Sapevamo che il Modena era una squadra tosta e che, soprattutto, giocava con la testa libera perché non aveva nulla da perdere. Oggi abbiamo vinto la prima di cinque finali, ora dobbiamo pensare alle altre”.

In mixed-zone piovono elogi per la retroguardia, ma il centrale li respinge al mittente, condividendoli con l’intero gruppo Sampdoria: “Non prendere gol è importante, perché mantenendo la difesa inviolata non perdi la partita. Il merito è pero non è solo della difesa: va condiviso con tutta la squadra, a cominciare dagli attaccanti, che ritornano in fase di copertura”.

“Oggi abbiamo sbloccato la gara con una grandissima giocata di Eder, ma abbiamo un organico composto da tutti ottimi ragazzi. Da qualche mese il nostro obiettivo sono i playoff e dobbiamo assolutamente raggiungerli. Siamo consapevoli che ce la possiamo fare e lotteremo tutte le partite”.

Infine, una chiosa sui tifosi, giunti in massa al “Braglia" per sostenere i colori blucerchiati: “Oggi sembrava che giocassimo in casa e questo ci ha dato una mano in più - conclude Rossini -. Non possiamo che ringraziare i nostri tifosi”.