Ekdal: "Primo tempo non eravamo aggressivi. Dimostrare sul campo che siamo più forti di così"

20.09.2020 23:49 di Paolo Paolillo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ekdal: "Primo tempo non eravamo aggressivi. Dimostrare sul campo che siamo più forti di così"

Sceso in campo - ancora una volta - con la fascia di capitano addosso, Albin Ekdal è, dal suo arrivo, punto di riferimento importante per il centrocampo e per l'intera squadra. L'inizio del campionato non è stato dei migliori per la formazione doriana, che non è riuscita a far nulla contro la Juventus di Andrea Pirlo.

Di fronte ad una sconfitta pesante come quella di stasera, si prende le proprie responsabilità e ci mette la faccia, andando in prima persona a parlare del risultato e della prestazione odierna: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi, abbiamo lasciato troppo tempo alla Juve per giocare senza pressione. All’intervallo - racconta il nazionale svedese ai microfoni del sito ufficiale della compagine blucerchiata, sampdoria.it - eravamo però ancora in partita: c’era fiducia, poi il secondo gol ha chiuso i giochi. Dobbiamo continuare a lavorare, vedere le immagini della gara di oggi e migliorare. Sabato giochiamo già: bisogna vincere e dimostrare sul campo che siamo più forti di così".