Primavera, Samp 6 salva: 6-1 al Chievo

25.05.2019 16:51 di Paolo Bardetta   Vedi letture
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
Primavera, Samp 6 salva: 6-1 al Chievo

Con un clamoroso e tennistico 6-1 la Primavera Sampdoria chiude la pratica Chievo e trova cosi la salvezza meritata.

Dopo un primo tempo in rimonta dopo il momentaneo vantaggio degli ospiti gli uomini di Pavan reagiscono e trovano la rimonta.

Nella ripresa poi la goleada che consegna ai blucerchiati un importante traguardo. Protagonista Sorensen con una doppietta.

Pronti e via e la Sampdoria segna subito il 3-1 quando sugli sviluppi di un calcio di punizione c’è una mischia in area che si rivela fortunata per i blucerchiati con l’ultimo tocco di Sorensen che aumenta il vantaggio.

Timida la reazione degli ospiti con dei tiri che però non impensieriscono Krapikas attento.

I padroni di casa però vogliono chiudere la pratica i e in tre minuti mettono ko gli avversari prima

al 14′ con Yayi Mpie che fa tutto da solo, si accentra e esplode un tiro che il portiere non può prendere e poi al 17′con la doppietta di Sorensen che su corner di Bahlouli insacca di testa alle spalle di Caprile.

Si fanno vedere gli ospiti al 26′ con Rovaglia ma il tiro è ampiamente fuori dallo specchio di porta.

Chievo che dopo i due gol della Sampdoria è sembrata abbastanza bloccata e senza più nessuna idea di gioco.

La Sampdoria però continua ad attaccare e al 43 con un contropiede perfetto Cabral davanti a Caprile non sbaglia chiudendo la gara sul 6-1.

MARCATORI: p.t. 18′ Zuelli, 28′ Scarlino, 45′ Bahlouli; s.t. 2′, 17′ Sorensen, 14′ Yayi Mpie, 43′ Cabral

SAMPDORIA (4-3-3): Krapikas; Doda, Sorensen, Farabegoli, Campeol (dal 36′ s.t. Giordano); Ejjaki (dal 27′ s.t. Trimboli), Benedetti, Soomets (dal 36′ s.t. Perrone), Bahlouli (dal 36′ s.t. Cabral), Yayi Mpie, Scalino. A disposizione: Hutvagner, Maggioni, Giordano, Canovi, Perrone, Casanova, Cappelletti, Prelec, Cabral, Boutrif, Maglie. Allenatore: Pavan.

CHIEVO (4-3-3): Caprile; Pavlev, Ndrecka (dal 19′ s.t. Martires), Zuelli (dal 36′ s.t.Metlika) , Kaleba (dal 19′ s.t. Elimech); Soragna, Tuzzo, Karamoko (dal 32′ p.t. Rabbas); Rovaglia, D’amico, Bertagnoli (dal 19′ Corti). A disposizione: Boseggia, Salvaterra, Raffa, Rossi, Anyimah, Vesentini, Sperti. Allenatore: Mandelli.

ARBITRO: Collu di Cagliari. Assistenti: Zaninetti di Voghera e Cataldodi Bergamo.

NOTE: ammonito al 44′ s.t. Trimboli; recupero 3′ p.t. e 4′ s.t.