90 minuti nei Distinti: "La sorsata dell'intruglio e il goal da polli..."

Tradizionale appuntamento con la rubrica ironica di Sampdorianews.net dedicata agli originali commenti provenienti dal settore dei Distinti.
04.12.2018 10:04 di Chiara Persico  articolo letto 978 volte
90 minuti nei Distinti: "La sorsata dell'intruglio e il goal da polli..."

Il pareggio nel derby ha lasciato un po’ di amaro in bocca ai tifosi. I blucerchiati, partiti subito bene, hanno sofferto per due tempi salvati da Audero e da un instancabile Quagliarella. I tifosi sono contenti per non aver fatto nuovamente vincere i cugini, ma non per la prestazione e le voci di fanta mercato certo non aiutano: “Ibra? Farebbe la fine di Eto'o!”

Intanto dobbiamo accontentarci degli undici che abbiamo e vedere Vieira e Caprari in campo dal primo minuto. “Ma poi di cosa ci lamentiamo? C’è chi ha Ronaldo, chi ha Vieira e chi, come noi, ha Ronaldo Vieira!”

Per fortuna al 9’ Caprari scende sulla fascia sinistra e mette in mezzo per Praet che non sbaglia. Ma l’esultanza dei tifosi dura poco: al quarto d’ora Audero fa un miracolo su Santander, ma nulla può sulla ribattuta di Poli che finisce in rete. “Abbiamo preso gol da Poli, ci credete?” “Più che altro un gol da polli!”

Il morale nei Distinti sta di nuovo per crollare quando un errore difensivo degli ospiti favorisce l’estro dell’onnipresente numero 27 che supera Skorupski senza difficoltà. La Samp torna in vantaggio e prima del duplice fischio anche Ramirez ha la sua occasione per farsi amare dai tifosi e non sbaglia portando il risultato sul 3-1.

Lo stadio non è molto pieno e nell’intervallo tutto il settore si riversa letteralmente al bar. Sugli spalti rimangono solo quelli che, nonostante il plaid, hanno le gambe ghiacciate e non si alzeranno probabilmente nemmeno a match concluso. Al bar finiscono presto i generi caldi di prima necessità e in tanti ordinano il tè bollente senza sapere che quella bibita potrebbe falsargli gli esami del sangue per i prossimi dieci anni. Un pazzo incosciente addirittura lo zucchera e mescola con il cucchiaino. Provo a superare la massa di persone infreddolite e fermarlo, ma è troppo tardi: ha già dato la prima sorsata senza sapere che una golata di quell’intruglio equivale a due torte a tre strati con la panna.

Nella ripresa ad addolcire ulteriormente la serata ci pensa di nuovo Quagliarella servito questa volta da Linetty. È la rete del definitivo 4-1. I tifosi sono finalmente soddisfatti e sono pronti alla partita di martedì in Coppa Italia contro la Spal.