ViSamp: Farabegoli solido, Tessiore propositivo. Minuti finali per Romei

30.11.2019 16:54 di Moreno Cavanna   Vedi letture
ViSamp: Farabegoli solido, Tessiore propositivo. Minuti finali per Romei

La Vis Pesaro ottiene una vittoria fondamentale contro l’Arzignano Valchiampo e torna a respirare con tre punti che valgono letteralmente oro.

Grazie ad un goal per tempo, gli uomini di Simone Pavan ritrovano un successo che mancava dal match di Fano del 24 ottobre, a cui sono seguiti un pareggio e ben 3 sconfitte. 

La sfida di domeniva sarà fondamentale per valutare la tenuta e la maturità dei biancorossi, dal momento che il Modena occupa l’undicesima posizione ad appena due punti dalla Vis: un successo in uno scontro diretto significherebbe aria fresca dopo un periodo di grande sofferenza.

L’Arzignano parte subito forte tentando di imporre un ritmo alto alla sfida, ma la Vis è brava a non scomporsi e a mantenere i nervi saldi.

Pavan lancia dal 1’ la coppia offensiva Voltan - Grandolfo, mentre a centrocampo Botta rientra dopo un lungo stop. E’ proprio lui al 34’ ad imbeccare l’attacco marchigiano con una bella verticalizzazione, ma Grandolfo colpisce male il pallone che finisce largo sul fondo.

L’occasione dell’attaccante biancorosso è il preludio al vantaggio: al 38’ Pannittieri si invola sulla destra e trafigge il portiere avversario con un mancino chirurgico. All’intervallo è 1-0. 

In apertura di secondo tempo i pesaresi soffrono la pressione dell’Arzignano, che riesce a concretizzare gli sforzi al 50’, quando Gennari stende Rocco in area. Lo stesso attaccante trasforma dagli undici metri e riporta la sfida in equilibrio.

Il goal subito scuote la formazione marchigiana, la quale comincia a spingere con grande insistenza: al 72’ Misin serve un gran pallone a Grandolfo a centro area. L’attaccante scuola Bari è bravissimo a proteggere il pallone col corpo e a insaccare in girata. 

Nell’ultimo quarto d’ora la formazione marchigiana è brava a gestire il vantaggio e le sporadiche sortite avversarie, con la difesa che argina a dovere le offensive degli attaccanti arzignanesi.

Fra i blucerchiati in prestito Farabegoli e Tessiore partono da titolari, mentre Romei fa il suo ingresso in campo solamente nel finale di partita. 

Prestazione solida per il difensore romagnolo, il quale risulta diligente ed ordinato in fase difensiva, complice anche la scarsa incisività dell’attacco avversario. Buona prestazione in generale per la retroguardia marchigiana, la quale si fa trovare impreparata solamente in occasione del fallo da rigore di Gennari su Rocco

Buona anche la prestazione di Tessiore, propositivo in fase di costruzione e disposto al sacrificio in copertura. 70’ molto significativi per l’ex primavera blucerchiato, il quale continua ad accumulare minutaggio prezioso dopo l’infortunio delle scorse settimane. 

Difficile giudicare l’operato di Romei, il quale subentra all’ottimo Pannitteri a 4’ dalla fine, garantendo un ottimo impegno nei minuti conclusivi del match. 

Panchina per Ricciulli e Di Nardo, assente Campeol a causa di un infortunio muscolare.