Qualificazioni europee, Ekdal: "Non giocheremo per il pareggio. Ci sarà una pressione incredibile"

15.11.2019 11:32 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Qualificazioni europee, Ekdal: "Non giocheremo per il pareggio. Ci sarà una pressione incredibile"

Stasera allo Stadionul Național di Bucarest andrà in scena un importante incontro valido per qualificazioni europee. La Svezia di Albin Ekdal se la dovrà vedere con i padroni di casa della Romania, il capitano dei Blågult, intervistato da SVT Sport, ha espresso le proprie sensazioni in merito.

"Siamo venuti qui per vincere la partita, non giocheremo per il pareggio. Poi vedremo come andrà la partita, se saremo fermi sullo zero a zero all'ottantesimo minuto forse non andremo a segno e rischieremo di andare indietro." - Un pareggio potrebbe bastare, nella prossima partita la nazionale svedese giocherà contro le Fær Øer -

"Ci sarà una pressione incredibile." - Afferma il centrocampista blucerchiato riferendosi ai 50.000 tifosi previsti sugli spalti - "Non sarà possibile comunicare se non saremo molto vicini l'uno all'altro, quindi dovremo fare affidamento sull'istinto e usare molto linguaggio del corpo. Pertanto non dobbiamo sempre comunicare con le parole, tutti sanno cosa fare, perciò spero che questo non sia un problema per noi.

L'abitudine a giocare con il gruppo certe partite penso che significhi molto. Ricordo che, quando ero nuovo nella squadra nazionale e giocavo certe partite ero un pò più nervoso e teso, probabilmente non lo gestivo come faccio oggi. Per questo penso che significhi molto." - Le parole tradotte da Sampdorianews.net

"Sarà importante essere coinvolti dal primo secondo, loro spingeranno forte e andranno a 120 chilometri l'ora. Ma dovremo provare a vincere la partita, abbiamo già giocato certe partite e sappiamo cosa significa."