Lettera UEFA, ECA ed EL: "Abbandonare campionati decisione prematura. Scenari su luglio e agosto"

03.04.2020 10:04 di Emanuele Massa   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Lettera UEFA, ECA ed EL: "Abbandonare campionati decisione prematura. Scenari su luglio e agosto"

Per fare chiarezza sulla situazione riguardante il destino dei campionati nazionali in rapporto all'emergenza Covid-19, Aleksander Ceferin, Andrea Agnelli e Lars-Christer Olsson, rispettivamente presidenti di UEFA, ECA e European Leagues hanno scritto una lettera alle federazioni, pubblicata da Associated Press:

"Siamo fiduciosi che il calcio possa ricominciare nei prossimi mesi - con le condizioni che saranno dettate dalle autorità pubbliche - e crediamo che qualsiasi decisione di abbandonare le competizioni nazionali sia, in questa fase, prematura e non giustificata.

Il lavoro si sta ora concentrando su scenari che abbracciano i mesi di luglio e agosto, inclusa la possibilità che le competizioni UEFA riprendano dopo il completamento dei campionati nazionali. È strettamente necessaria una gestione congiunta dei calendari poiché la conclusione della stagione in corso deve essere coordinata con l'inizio di quella nuova, che potrebbe essere parzialmente influenzata a causa della tensione eccessiva.

Seguendo da vicino lo sviluppo della situazione attuale, il gruppo di lavoro del calendario indicherà il prima possibile, e idealmente entro la metà di maggio, quali dei piani possono essere attuati per il completamento della stagione senza lasciare indietro nessuno.

È di fondamentale importanza che anche un evento dirompente come questa epidemia non impedisca che le nostre competizioni vengano decise sul campo, in conformità con le loro regole e che tutti i titoli sportivi vengano assegnati sulla base dei risultati. In qualità di leader responsabili nel nostro sport, questo è ciò che dobbiamo garantire, fino a quando esiste l'ultima possibilità e mentre sono disponibili soluzioni di pianificazione, operative e normative.

Poiché la partecipazione alle competizioni UEFA per club è determinata dal risultato sportivo conseguito al termine di una competizione nazionale completa, una risoluzione anticipata metterebbe in dubbio il rispetto di tale condizione.

La UEFA si riserva il diritto di valutare il diritto dei club ad essere ammessi alle competizioni UEFA per club 2020/21, in conformità con le norme di concorrenza applicabili. Sappiamo quanto condividi con noi i valori fondamentali del nostro sport e sentiamo il tuo sostegno nella nostra missione di proteggere l'integrità delle sue competizioni".