Eriksson: "Lazio migliore squadra allenata in vita mia. Mancini poteva essere ovunque. Mihajlovic, Veron..."

01.12.2019 18:19 di Diego Anelli   Vedi letture
Eriksson: "Lazio migliore squadra allenata in vita mia. Mancini poteva essere ovunque. Mihajlovic, Veron..."

Roberto Mancini, Sinisa Mihajlovic, Juan Sebastian Veron, i campioni passati dalla Sampdoria alla Lazio durante l'era Cragnotti. Sven Goran Eriksson, tecnico dell'ultimo scudetto biancoceleste, ha parlato delle loro immense qualità in un'intervista rilasciata a The Coaches' Voice:

"La Lazio è la migliore squadre che abbia mai allenato in vita mia. Avevamo molti giocatori, erano i più forti al mondo. Poi c'era Mihajlovic, l'avevo allenato alla Sampdoria e ho voluto portarlo alla Lazio. Gli dicevo sempre: "Sinisa, sei un difensore non un esterno!". Lui rispondeva: "No, sono un esterno o una seconda punta!". Dopo qualche tempo sono riuscito a convincerlo a restare in difesa, ed è diventato uno dei migliori difensori del mondo. Se parliamo di un difensore con i piedi buoni, lui è decisamente stato il migliore. Per la nostra squadra era fondamentale. 

Con Veron diventammo ancora più forti, aveva visione di gioco e tecnicamente era fortissimo. Davanti avevamo Salas, giocatore importante. E poi c'era il playmaker di tutta la squadra: Roberto Mancini. Poteva essere ovunque, recuperava palloni e diceva ai compagni: "Quando mi vedete recuperare palla e girarmi, voi pensate solo a correre in attacco. State sicuri che la palla vi arriverà!". La stessa cosa era in grado di farla anche Mihajlovic".