Di Carlo: "Quello che stanno facendo Quagliarella e Sergio è straordinario. Vanno rispettati e applauditi"

18.05.2019 18:25 di Gaia Cifone   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Di Carlo: "Quello che stanno facendo Quagliarella e Sergio è straordinario. Vanno rispettati e applauditi"

Domenico Di Carlo si è soffermato in conferenza stampa sul rendimento di Fabio Quagliarella e il suo capitano Sergio Pellissier, all'ultima gara prima del ritiro:

"Domani sarà l'ultima di Sergio e tutti noi siamo concentrati sul fare una bella gara per noi, per Sergio e per il presidente. Pellissier è la nostra bandiera, un giocatore straordinario. Dobbiamo dare qualcosa in più per lui per finire tutti nel migliore dei modi. Vogliamo anche lasciare un'immagine positiva ai nostri tifosi al Bentegodi. E' già entrato nell'ottica dell'addio. E' stata una settimana tranquilla. Domani vivrà emozioni infinite sul campo. Lo capisco bene perché quando ho smesso non ho avuto modo di fare quello che potrà fare lui. Da tecnico voglio dargli quello che non ho potuto fare io. Di Sergio non so cos'altro dire. Anche quando non ero al Chievo mi chiedevo come non potesse non giocare in una squadra e in una realtà come il Chievo. Si tratta di un giocatore da oltre 120 gol in Serie A. Lui era ed è un giocatore fondamentale. I gol contro Lazio e Inter sono due perle che rappresentano bene quelle che sono le qualità di Pellissier.

Giocherà sicuramente Pellissier perché dopo l'applauso di San Siro si merita l'applauso anche del suo pubblico. Per gli altri cercherò di mettere in campo la miglior formazione in onore di Sergio, dei tifosi e del presidente. Ultimamente abbiamo fatto giocare tanti giovani ma domani ci saranno Vignato e Semper. Abbiamo recuperato Barba e Tomovic lo abbiamo recuperato".

I tanti giocatori in uscita?:"Quando fai una stagione come la nostra, durante la quale non è andato bene quasi niente non è possibile pensare di ripartire con gli stessi effettivi. Serve un rinnovamento. Senza accusare nessuno si può dire che si è sbagliata la stagione. Abbiamo provato a rimetterla a posto ma ci sono state tante situazioni che ci hanno impedito di lottare fino alla fine. La squadra ha fatto un suo percorso. Adesso sta alla proprietà decidere chi rimarrà e chi verrà lasciato andare".

Infine per il tecnico dei veronesi ci sono parole al miele anche per il capitano blucerchiato: "Quello che sta facendo è straordinario, come quello che ha fatto Sergio. Vanno rispettati e applauditi perché sono giocatori dalle enormi qualità".