Allegri: "Domani dovremmo mettere in campo la rabbia accumulata dopo Madrid"

14.04.2018 16:04 di Matteo Privitera  articolo letto 1094 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Allegri: "Domani dovremmo mettere in campo la rabbia accumulata dopo Madrid"

Alla vigilia della sfida contro la Sampdoria il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha incontrato i media nella consueta conferenza stampa pre-gara. Per il mister dei bianconeri potrebbe esserci spazio ad un piccolo turnover"

"Dobbiamo essere tutti pronti perché domani è come la partita con il Benevento all'opposto: prima col Benevento avevamo perso 3-0, e andavi a Benevento perché dovevamo preparare una partita da vincere con 25°, poi avevamo il ritorno di Madrid. Domani con la Sampdoria è uguale. Domani i cambi saranno molto importanti, ma a livello mentale dobbiamo fare una partita di rabbia, perché quella che abbiamo accumulato dopo Madrid dobbiamo metterla in campo con ordine e lucidità. Domani lo stadio dovrà essere il 14° uomo in campo".

Cosa ha insegnato a te ed alla squadra la partita dell'andata con la Samp?

"Durante la stagione ci sono delle partite che insegnano e che ti fanno riflettere che c'è un momento in cui bisogna cambiare qualcosa. La partita di Genova è quella che mi ha fatto pensare che era giusto cambiare un pochino qualcosa, perché in quel momento c'era da dare più equilibrio alla squadra".

Può tornare titolare Cuadrado e avere un turno di riposo Higuain? In porta chi metterai?

"A meno che non succeda niente domani in porta gioca Buffon. Cuadrado domani torna titolare e davanti dovrò valutare un po' perché in panchina dovrò avere dei cambi importanti".

Il dubbio è solo su chi giocherà in attacco o anche sull'assetto visto le caratteristiche della Samp?

"Più che le caratteristiche della Sampdoria devo vedere chi ha recuperato e la decisione se giocare con Mandzukic ed Higuain insieme, o uno dei due portarlo in panchina".