Torregrossa: "Mi piace tenere su palla e fare assist. Gasta mi ha detto..."

12.01.2021 17:24 di Emanuele Massa   Vedi letture
Torregrossa: "Mi piace tenere su palla e fare assist. Gasta mi ha detto..."
© foto di Canale Youtube Sampdoria

Ufficializzato poche ore fa come nuovo numero 9 blucerchiato, Ernesto Torregrossa ha esternato tutta la sua soddisfazione per la sua nuova avventura ai media ufficiali blucerchiati:

"La Sampdoria mi aveva cercato anche questa estate, sono contento di essere arrivato con qualche mese di ritardo, è un'emozione grandissima venire in una società così importante, storica, dove sono stati giocatori storici. Spero di dare una mano.

É stato il presidente in persona a trattare con Cellino, sono contento sia stato così deciso e sia riuscito a portarmi qui, non era facile perché Cellino era molto affezionato a me. Non so come abbia fatto, ma ci è riuscito.

La maglia numero 9 è importante, chi la indossa ha delle responsabilità e io voglio assumermele. Sono orgogliosa di indossarla. Mi reputo un attaccante generoso che gioca per la squadra e che ogni tanto fa anche gol, ma quello che mi piace è tenere su la palla e fare assist, adattarmi ai compagni di reparto, cercare di rendere al meglio e fare rendere al meglio anche loro.

Trovare giocatori così importanti in squadra è un grande stimolo, spero di imparare molto da loro e riuscire a inserirmi il prima possibile. A fine partita dell'anno scorso mister Ranieri mi ha fatto i complimenti, non me lo aspettavo: essere allenato da un tecnico così importante mi fa sperare di migliorare ancora. Ho 28 anni e penso di essere nel pieno della maturazione.

Spero che la Samp sia il club della mia consacrazione, penso di aver fatto bene al Brescia e lo ringrazio. Avevo bisogno di uno scatto in più e penso che la Samp sia il posto giusto per la mia maturazione.Ho parlato con Gastaldello, mi ha detto che era contento per me, mi troverò bene e per lui questa è la piazza giusta. Mi ha dato 2-3 indicazioni per la città. Mister Dionigi mi ha detto che ha fatto gol al derby.

Una delle mie ultime foto sui social è con un bambino con la maglia della Samp quando abbiamo giocato qui, magari mi sentivo già dentro di venire qui il prima possibile.

So che è un momento difficile per tutti, sia nel calcio che fuori. Non avere i tifosi allo stadio è terribile, spero che possano venire il prima possibile e godermi quello che ho visto da avversario. Da piccolino sono venuto a vedere un Sampdoria - Livorno, quando ho visto lo stadio così mi sono detto che non pensavo esistesse uno stadio così bello. Essere qui e giocarci, e magari fra qualche mese vederlo anche pieno è qualcosa di incredibile. Quando mi hanno detto che sarei venuto qui non ci volevo credere, sono orgoglioso e spero di vedere presto i tifosi allo stadio per esultare sotto la Gradinata".