Seculin: "Curo il gesto tecnico perfetto. Ho spinto per venire qua"

04.09.2019 17:41 di Moreno Cavanna   Vedi letture
Seculin: "Curo il gesto tecnico perfetto. Ho spinto per venire qua"

Arrivato durante l'ultimo giorno di mercato, Andrea Seculin si è presentato ai microfoni di SampTV:

“Le mie prime sensazioni sono state molto positive. Ho trovato un bellissimo ambiente e una bellissima città. Arrivo in una piazza storica, molto importante e sono molto contento di essere qua”.

Sulla trattativa per l'approdo in blucerchiato: “La trattativa in realtà era nata già da un bel po', la certezza l’ho avuta comunque domenica.Ho spinto  per venire qua sono molto contento di aver fatto questa scelta. Ringrazio assolutamente dirigenti e presidente che che mi hanno voluto fortemente”.

Sui suoi modelli: “E’ un grandissimo stimolo arrivare in questa società dove sono passati degli ottimi portieri. Attualmente c'è un grandissimo portiere, perché Audero è un grandissimo portiere. Mi piaceva molto lo stile di Romero, lo trovavo molto simile al mio, mi piace lo stile argentino, brasiliano. L'obiettivo è quello di dare grande continuità a questa tradizione di ottimi portieri”. 

Sulle sue caratteristiche: “Sono un portiere molto tecnico che cura il gesto tecnico perfetto. Mi piace molto stare a disposizione della squadra. Se la squadra gioca alta gioco alto se gioca bassa gioco basso e mi piace molto la parte di gestione coi piedi. Mi ritengo un portiere abbastanza normale con qualità tecnica”.

Su Audero: “Ho parlato con Emil, è un bravissimo ragazzo, mi ha dato grandissima positività. Per quel poco che sono qua ho parlato in questi due giorni di allenamento ieri e oggi ed ho trovato un ottimo gruppo”.

Sul ruolo del portiere: “Il nostro ruolo è particolare. Ovviamente allenarsi al meglio risulta positivo per entrambi, sia a lui che a noi che saremo dietro. Per migliorarci dobbiamo sempre puntare al massimo perché sono a disposizione del mister della squadra se c'è bisogno bisogna farsi trovare pronti. Il ruolo del secondo terzo portiere è anche questo, quindi bisogna essere al 100% tutti i giorni perché poi la domenica ci si può ritrovare in campo e quindi bisogna assolutamente farsi trovare pronti per questo”.

Su mister Lorieri: “Con mister Lorieri è stato un approccio molto positivo e abbiamo parlato un po' questi giorni, mi ha spiegato un po' la tipologia di allenamento e mi sono trovato molto bene.  E’ assolutamente un preparatore di esperienza e con grande qualità e siamo a sua completa disposizione come dicevo prima cercando sempre di dare 100% a tutti gli allenamenti”. 

Sugli ex clivensi:“Trovo due miei ex compagni, Depaoli e Leris, che sicuramente mi aiuteranno ad integrarmi  al meglio con questo gruppo dandomi consigli anche extra calcistici per la città. Sono molto contento di trovarli, sono due ottimi ragazzi molto giovani di grande prospettiva. Sono convinto che faranno anche molto bene perché hanno veramente grande qualità”.

Sull'inizio di campionato blucerchiato: “L’inizio non è stato positivo però sono convinto già da questi pochissimi allenamenti che la squadra è tosta, è carica. Ha una grandissima voglia di riprendersi e di far vedere che che la Sampdoria c'è e che saprà rialzarsi al più presto da questo momento un po' negativo”.