SAMPDORIA MVP: prontezza di riflessi per Audero

12.05.2019 18:40 di Matteo Romano   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
SAMPDORIA MVP: prontezza di riflessi per Audero

In una giornata che non ha certo sorriso ai colori blucerchiati, tra i pochi elementi a salvarsi nell’1-2 subito ad opera dell’Empoli c’è Emil Audero. Il portiere della Sampdoria ha vissuto un campionato positivo in termini di prestazioni, dimostrandosi sempre sicuro, tra i pali come nelle uscite e nel gioco di impostazione richiesto da mister Marco Giampaolo.

Unico neo di questa stagione per l’estremo difensore scuola Juventus era stata la prestazione di Bologna, con tre reti incassate nelle quali le responsabilità in negativo di Audero erano state messe ampiamente in risalto. Il delicato ruolo ricoperto dai portieri li rende così fragili, e soprattutto li può portare nel mirino della critica ai primi grossolani errori. Il portiere titolare dell’Under 21 azzurra ha lavorato con serietà e dedizione nel corso della stagione e la prestazione contro i felsinei si è rivelata semplicemente una giornata storta.

Una prova negativa come quella di Bologna non ha cancellato una stagione più che positiva, per un portiere che vive nel 2018-19 il suo primo campionato con i galloni da titolare nella massima serie, dopo aver disputato una buona annata in B con il Venezia e aver vissuto una sola apparizione in Serie A con la maglia bianconera nell’annata 2016/17.

Nel match contro l’Empoli Audero ha confermato i progressi di questa stagione. Il giovane portiere blucerchiato rimane battuto dalle reti di Farias e di Di Lorenzo, ma è incolpevole in entrambe le occasioni.

La sua partita comincia dopo nove minuti di gioco, quando per merito dei suoi riflessi devia sul palo un’occasione a botta sicura di Ciccio Caputo. Nel corso della prima frazione poi, al 20’ di gioco, esce con grande sicurezza su Farias involato verso la porta.

Nella ripresa il portiere italo-indonesiano si rende protagonista in occasione del rigore che ha portato al raddoppio dell’Empoli. Nell’occasione, Audero respinge la conclusione centrale calciata da Caputo, ma non può nulla sulla lesta ribattuta di Di Lorenzo, quest’ultimo abile ad anticipare la retroguardia blucerchiata.

Al netto delle due reti subite, la prestazione di Audero è da ritenersi positiva, specie se rapportata a quella dei compagni, su tutti quelli della difesa, palesemente poco reattivi sulle reti dei toscani.