SAMPDORIA MVP: Audero non si smentisce, concentrato e reattivo

28.02.2021 15:02 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
SAMPDORIA MVP: Audero non si smentisce, concentrato e reattivo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il migliore in campo nel match dal doppio volto con l'Atalanta è Emil Audero, chiamato in causa a più riprese, soprattutto nella seconda frazione di gioco, dagli attaccanti e dai pericolosi centrocampisti della squadra di Gasperini.

Se nella prima mezz'ora la Sampdoria riesce a mantenere equilibrio e, anzi, meriterebbe di passare in vantaggio avendo creato diverse occasioni da goal, dopo la rete di Malinovskyi la musica cambia e si fa stonata per la difesa blucerchiata, surclassata dallo strapotere qualitativo e tecnico delle bocche da fuoco orobiche.

L'estremo difensore blucerchiato, incolpevole sulle reti subite, ha il merito di non perdere la testa, mantenendo alta la concentrazione e limitando il passivo, cercando di tenere la Samp il più possibile in partita. Quando commette un'imprecisione in uscita alta, al 52', rimedia prontamente con uno scatto felino: con un colpo di reni balza su Gosens, impedendogli di calciare a botta sicura e salvando in corner. In seguito si dimostra attento sul tentativo da fuori di Ilicic e si supera allungandosi sul diagonale potente di Pessina, negando il tris agli avversari.

La sua reattività quest'anno ha salvato la Samp in più di un'occasione, ma è necessario che l'attacco, a secco da due gare, faccia la propria parte e che Ranieri studi soluzioni offensive più incisive. E' un vero peccato che, nonostante un portiere di valore dalla media voto più che lusinghiera, e un parterre di attaccanti di qualità (Keita e Quagliarella in primis), la squadra blucerchiata non sia ancora riuscita a superare il problema della sterilità offensiva e della difficoltà in fase di costruzione.