SAMPDORIA MVP: Audero: firma d'autore sul punto ottenuto

30.11.2020 21:17 di Matteo Romano   Vedi letture
SAMPDORIA MVP: Audero: firma d'autore sul punto ottenuto

Che il ruolo del portiere sia il più complicato non c’è dubbio. Basta un nonnulla per rovinare una partita perfetta, magari la reputazione se non un’intera carriera.

La delicatezza dell’equilibrio dell’estremo difensore e la necessità di non farsi sopraffare dalle emozioni è decisamente importante.

Nella partita contro il Torino Emil Audero è riuscito a rendersi protagonista, permettendo alla Sampdoria di non lasciare spazio a un passivo più pesante delle due reti subite.

Il primo tempo del calciatore scuola Juventus era stato da spettatore, un po’ come per tutto il resto della squadra. La rete di Belotti è stata frutto di una colossale disattenzione dei singoli difensori blucerchiati, e il portiere non ha potuto far nulla per evitarla.

Nella ripresa l’inerzia del match è cambiata: dopo l’1-2 blucerchiato il Torino non si è arreso e ha cercato in tutte le maniere la via del pareggio.

Il secondo tempo ha visto gli avversari ricercare con insistenza il tiro in porta, ma in tutte le occasioni Audero è stato abile se non bravissimo a opporsi.

Al 60’ ha murato con una deviazione la punizione di Rodriguez, ripetendosi – in maniera provvidenziale – su un colpo ravvicinato di Zaza, immediatamente dopo la rete del vantaggio doriano.

Al 76’ un nuovo miracolo su Meitè, lasciato libero di colpire, cosa che si ripeterà qualche minuto dopo con la rete siglata dal centrocampista francese.

Il vero capolavoro arriva al minuto numero 80, quando il portiere italo-indonesiano riesce a opporsi prima a Verdi e poi a Lyanco, lasciato libero di colpire sulla respinta.

Nel complesso, una prova ottima del nostro portiere, che permette alla squadra di cogliere un prezioso punto dopo le ultime sfortunate uscite.