Ranieri: "Non mi sento di dire rigore netto. Orgoglioso di questa squadra"

20.02.2021 18:46 di Nicolò Varicosi   Vedi letture
Ranieri: "Non mi sento di dire rigore netto. Orgoglioso di questa squadra"

Mister Claudio Ranieri, attraverso il canale ufficiale YouTube della Sampdoria, ha analizzato la sconfitta dell'Olimpico:

"Credo che oggi abbiamo fatto veramente una buonissima partita, pur evidenziando, sono io il primo a dirlo, che non abbiamo fatto tiri in porta. L'inizio della partita è stato alla pari, loro poi sono stati bravi a fare gol su un'azione rapida di contrattacco dove hanno giocato molto bene la seconda palla, noi non dico che ci siamo fatti soprendere perché lo sappiamo che giocano in quella maniera, però sono stati bravi loro,  poi abbiamo sofferto credo dieci minuti dopo il gol,  nella parte finale del primo tempo abbiamo ricominciato a fare quello che sappiamo fare molto bene. La seconda parte credo si stata tutta in mano nostra, con azioni di contropiede da parte loro, ma dove oserei dire il 90% dei contropiedi, dove la gente a casa non l'ha visto, ma c'era il guardalinee che aveva alzato la bandierina, per cui recuperavamo palla, l'arbitro giustamente non fischiava e noi ripartivamo, solo l'ultimo contropiede quello di Savic quando è entratoe ha voluto dare la palla in mezzo all'area di rigore e Colley ha fatto un grande salvataggio".

II tecnico blucerchiato ha comunque elogiato i suoi ragazzi: "Io sono contento, orgoglioso di questa squadra, che ha giocato bene, ha giocato con impegno, con cuore, con determinazione, c'è mancato l'ultimo passaggio giusto, c'è mancata la palla giusta agli attaccanti, c'era anche una signora squadra davanti a noi, ma esco dall'Olimpico soddisfatto dalla prova dei miei giocatori. Io cerco di sfruttare il materiale umano che ho, abbiamo ottimi giocatori lì davanti, ho quattro attaccanti uno diverso con l'altro che possono giocare insieme, ho due ottimi e oserei dire anche tre ottimi trequartisti, sono contento perché questa è una squadre che può giocare più sistemi di gioco, ci si sa trovare, trova subito il bandolo della matassa, per cui va bene così".

Sul rigore non concesso su Quagliarella: "E' difficile giudicare il rmancato rigore, non credo ci sia stato, anche perché vedendo Fabio, non si è lamentato o l'ha sfiorato, oppure ha preso la palla già l'avversario, non lo so, io anche rivendendolo non mi sento di dire che era un rigore netto insomma, per cui ci sta questa situazione".

Sulla prestazione di Ferrari: "Ferrari è tornato titolare, è un difensore arcigno, un difensore che a me piace molto, può giocare sia a tre che a quattro, mi da ampie scelte di sistema di gioco, un giocatore in difesa universale, sono contento che sia tornato al 100%"