Ranieri: "È inspiegabile, avevo un orologio e si è un po' inceppato"

26.09.2020 21:37 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Ranieri: "È inspiegabile, avevo un orologio e si è un po' inceppato"

Claudio Ranieri ha commentato con rammarico ai microfoni di Sky Sport la seconda sconfitta stagionale della Sampdoria:

Ci può spiegare cos'è successo nella ripresa? "È incredibile, sul due a zero devi controllare la partita, e invece non l'abbiamo fatto. Abbiamo preso gol su un mischione e loro si sono risvegliati. Alcune azioni importanti le abbiamo fatte noi, anche se poi abbiamo preso gol su episodi. Dobbiamo saper reagire. Non è importante il mercato in questo momento. Oggi c'è stata determinazione, ma anche frenesia. Eravamo padroni del campo, quindi dobbiamo ragionare su questo fatto".

Sul secondo gol Caldirola colpisce da solo. "Sulla seconda linea doveva esserci Thorsby, che è invece andato sulla linea dei quattro. Poi lo prende Jankto, che se lo fa sfilare. È stato fin troppo facile".

Come mai avete perso la freddezza del post-lockdown? "Non lo so: siamo frenetici, ragioniamo poco e vogliamo fare tutto di fretta. È inspiegabile, avevo un orologio e si è un po' inceppato. Dobbiamo ritrovare la nostra sagacia tattica e fare le cose per bene. In allenamento fanno tutto bene, quindi non ho la possibilità di prevedere cosa faremo in partita".

Avete subito a Torino, e avete subito stasera. È mancata determinazione? "Ho fatto i complimenti a Inzaghi, hanno meritato, c'è poco da dire. C'è stata la determinazione, ma non siamo riusciti a fare quello che dovevamo fare. Come si fa a prendere contropiedi così sul due a zero? Non è inspiegabile, ne parlerò con la squadra".