La Sampdoria ricorda lo scudetto

 di Paolo Bardetta  articolo letto 1245 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com
La Sampdoria ricorda lo scudetto

Genova, Stadio Luigi Ferraris, 19 Maggio 1991. In campo Sampdoria e Lecce.

Era il 29° minuto del primo tempo, quando Gianluca Vialli chiuse definitivamente i giochi siglando il 3-0 e regalando il primo scudetto della storia alla Sampdoria allenata da Vujadin Boskov sotto la presidenza dell'indimenticabile Paolo Mantovani.

Un ricordo scolpito nel cuore del popolo blucerchiato che non dimentica una stagione disputata su altissimi livelli e una squadra che ha disputato un cammino a dir poco sorprendente. Basti pensare che la Sampdoria è stata l’unica squadra a ottenere il maggior numero di vittorie in campionato, ben 20, di cui 13 in casa e 7 in trasferta e ad aver perso solo 3 gare in tutta la stagione, oltre ad aver avuto in Vialli il suo personale goleador con 19 reti siglate, l’ultima appunto la decisiva dello scudetto.

Mancini, Pagliuca, Mannini, Vialli, Lombardo, Pari, Pellegrini, sono solo alcuni dei marinai che hanno regalato un sogno dal quale i tifosi, ancora oggi, dopo 26 anni, non si vogliono svegliare.

L’Unione Calcio Sampdoria, dal suo profilo ufficiale twitter @sampdoria così ricorda:"I sogni sono ciò che rende la realtà degna di essere vissuta e mai dimenticata. #Scudetto 1990/91#VintoVistoVissuto".