...CHE CI FAN VENIRE I BRIVIDI - Lo spirito di Dragusin. Che chiusura su Piccoli

27.10.2021 21:34 di Moreno Cavanna   vedi letture
...CHE CI FAN VENIRE I BRIVIDI - Lo spirito di Dragusin. Che chiusura su Piccoli
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Dopo una prova di livello contro lo Spezia, Radu Dragusin si è confermato nella sfida di oggi, offrendo un'ottima prestazione in un match complicato come quello contro l'Atalanta. Nonostante l'attitudine tecnica lo spinga ad interpretare il ruolo di terzino in modo piuttosto conservativo, il difensore di proprietà della Juventus ha tentato contro la Dea di spingersi talvolta in avanti, mostrando in alcuni casi alcune incertezze tecniche e poco affiatamento coi compagni di corsia.

Oggi, in ogni caso, il focus di Dragusin era giustamente incentrato sulla fase difensiva, ben consapevole delle insidie che un attacco temibile come quello nerazzurro avrebbe portato alla retroguardia blucerchiata. Proprio dal punto di vista difensivo, il rumeno classe 2002 ha espresso una prestazione di ottimo livello, eseguendo, dopo 90' di grande intensità, un recupero a dir poco impeccabile e certamente da segnalare.

Dopo una serie di batti e ribatti sulla trequarti offensiva blucerchiata, il pallone finisce sui piedi dell'atalantino Miranchuck, il quale porta la palla per liberarsi di Ekdal, si accentra e col sinistro cerca in profondità Piccoli.

L'attaccante approfitta del buco centrale offerto dalla sbilanciata difesa blucerchiata, stoppa il pallone a seguire col destro e si invola verso la porta di Audero senza, tuttavia, fare i conti proprio con Radu Dragusin. L'ex Juve è bravissimo a protendersi in scivolata col piede destro e ad uncinare il pallone togliendolo dalla disponibilità dell'attaccante bergamasco, riuscendo, inoltre, a guadagnare la rimessa dal fondo.

Una chiusura energica e tecnica, che ha messo in mostra tutte le qualità di un difensore molto promettente, a cui mister D'Aversa dovrà necessariamente concedere spazio nelle prossime uscite della Sampdoria.